#adottaunristorante: l'iniziativa per sostenere i locali bolognesi

Parte con gli hashtag #adottaunristorante #adottaunbar #adottaunapalestra #adottauncinema #adottaunteatro #adottaunascuola la nostra iniziativa per sensibilizzare l’opinione pubblica contro il rischio di un tracollo di questi settori che danneggerebbe irreversibilmente la nostra economia.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"Con l’emanazione del DPCM del 25 ottobre il Governo, per coprire le proprie inefficienze, ha pensato bene di ricorrere ad un nuovo lockdown colpendo alcuni settori già duramente provati dalla crisi. Vogliamo far sentire ai gestori degli esercizi commerciali, delle palestre, ai giovani studenti ed ai presidi che la gente li sostiene, che è loro vicina e che non li abbandonerà. Con #adottaun…. Vi chiediamo di mandarci le fotografie del vostro ristorante, bar, palestra, scuola, cinema e teatro che intendete "adottare", le foto con i proprietari ed i gestori, le foto delle attività che venivano svolte, noi le pubblicheremo nelle nostre pagine social. Inoltre vi invitiamo, nel rispetto delle regole, a prenotare negli orari consentiti, ovvero ad ora di pranzo, e a invitare amici e parenti in una gara di solidarietà ed amicizia con chi ora sta soffrendo. Tutti questi operatori sono stati ingannati dal Governo che li ha costretti ad adeguarsi a protocolli sanitari rigidi, senza ottenere ristori adeguati e ora gli impone la chiusura serale senza comunicare i dati sui contagi avvenuti all’interno dei locali, ma con mero intento punitivo. Non parlando poi delle scuole secondarie di secondo grado costrette alla didattica a distanza per l’incapacità dello stato e degli enti preposti ad organizzare servizi di trasporto pubblico sicuri. Hanno sperperato risorse nei banchi monoposto a rotelle invece che pensare di subappaltare il servizio di trasporto scolastico agli operatori privati! Alla luce di queste gravi mancanze dello Stato l’unica azione onorevole nei confronti del Paese sarebbe quella di rassegnare le proprie dimissioni."  Associazione culturale Forza Civica Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento