Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

A Bologna oggi il Giro d'Italia: ecco il percorso della 'nuvola rosa' in città e provincia

Oggi, mercoledì 12 maggio, la seconda tappa del Giro (Sestola-Cattolica) toccherà il capoluogo emiliano e alcuni comuni del bolognese

Al via il Giro d'Italia, che vede per questa 104ma edizione la'Emilia Romagna protagonista con ben quattro tappe. La prima ieri - da Piacenza a Sestola -oggi 12 maggio il percorso dei ciclisti sarà da Sestola fino a Cattolica, toccando Bologna e alcuni comuni felsinei. 

Il Giro d'Italia a Bologna, tutti i comuni interessati

La carovana rosa, partendo dal modenese, arriverà oggi pomeriggio sulla Riviera, percorrendo la via Emilia per quasi tutto il tragitto della tratta. I comuni bolognesi interessati saranno Anzola dell'Emilia, Borgo Panigale, Bologna, San Lazzaro di Savena, Ozzano nell'Emilia, Castel San Pietro Terme, Toscanella di Dozza e Imola. 

Particolarmente suggestivo sarà il passaggio a San Lazzaro, dove non si potrà non fare il tifo per Lorenzo Fortunato, ciclista classe 1996 originario di Castel de' Britti, al suo debutto nel Giro d'Italia.

Da San Lazzaro al Giro d'Italia, parla Lorenzo Fortunato: "Sogno di vincere una tappa, ma non mi pongo limiti" 

Giro d'Italia a Bologna, tutte le strade chiuse al traffico:

Ecco le strade interessate dal passaggio rosa che saranno interdette al traffico: via Marco Emilio Lepido, viale De Gasperi, Rotonda Taglioni, Rotonda Benedetto Croce, viale Togliatti, Rotonda battaglia di Casteldebole, Rotonda Romagnoli, viale Gandhi, via Tolmino, via Sabotino, viale Vicini, viale Pepoli, viale Aldini, viale Panzacchi, viale Gozzadini, via Murri, via Degli Orti, Rotonda Italiani Caduti in Missione di Pace, via Po, via Emilia Levante, via Giuseppe Dozza, Rotonda Decorati al Valor Militare (ad esclusione dei veicoli di servizio alla manifestazione, di pronto soccorso e di pubblica sicurezza). 

Anche le strade che si immettono in queste vie saranno chiuse al transito veicolare in corrispondenza degli incroci.

La chiusura sarà garantita con transenne e regolata da movieri. Su tutte le strade a senso unico che si immettono nelle vie chiuse al transito veicolare, è consentita la circolazione a doppio senso di marcia fino al primo incrocio utile.

Dalle 8.30 divieto di sosta con rimozione forzata:

Dal civico 90 di via Murri a via degli Orti e in via degli Orti, nel tratto che va da via Murri alla Rotonda Caduti Italiani in Missione di Pace.
Il provvedimento riguarda entrambi i lati delle strade.

Il Giro d'Italia tocca anche Imola, ecco le modifiche al traffico

Le vie Emilia Ponente; Amendola; viale Marconi; via Galvani; viale della Resistenza; viale Pisacane; via Emilia Levante.

Queste strade, compresi gli attraversamenti presenti sui tratti stessi, saranno interessati dalla chiusura temporanea alla circolazione un’ora e mezza prima del passaggio, in base a quanto disposto dalla Prefettura di Bologna.

Poiché l’arrivo dei corridori, provenienti da Dozza, è previsto in ingresso in città verso le 14.51 (nel caso di una media di 47 km/h o alle ore 15, nel caso di una media di 43 km/h), le chiusure sono previste a partire dalle 13,21 fino al passaggio della vettura con il cartello “fine corsa”, previsto indicativamente verso le 15,15 sulla via Emilia Levante, al confine con il comune di Castel Bolognese.

Giro d'Italia, Bonaccini: "Orgogliosi di ospitare questa edizione"

"Voglio dare un caloroso benvenuto ai ciclisti, alle squadre, agli organizzatori di questa straordinario evento sportivo - ha commentato Stefano Bonaccini in una nota ufficiale della Regione - che ogni anno ripete il suo miracolo, facendoci sognare. Benvenuti in Emilia-Romagna, terra generosa e ospitale, terra di appassionati delle due ruote, legata indissolubilmente al Giro cui ha dato tanti campioni. E’ con particolare orgoglio che ospitiamo questa edizione, con ben quattro tappe, che percorreranno tutto il nostro splendido territorio, dalla pianura all’Appennino e fino al mare. Mai come quest’anno abbiamo bisogno di guardare con ottimismo al futuro e il Giro può diventare il simbolo di una ripartenza che, al più presto, vogliamo vera, solida e duratura. Senza abbassare la guardia sulla sicurezza che deve sempre restare al primo posto, ma confortati dai dati sulle vaccinazioni che proseguono a ritmo spedito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bologna oggi il Giro d'Italia: ecco il percorso della 'nuvola rosa' in città e provincia

BolognaToday è in caricamento