Il giovanissimo freestyler di Imola, Mattia Ruggiero, supera la prima selezione del Red Bull street style

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Il calcio freestyle è l'arte di eseguire acrobazie mozzafiato con un pallone da calcio e, il Red Bull Street Style, è l’evento più importante al mondo per questa disciplina che combina una creatività fuori dal comune. A dare ancora più valore alla competizione è la sua giuria, che in passato è stata composta da leggende come Roberto Carlos, Fabio Cannavaro, Edgar Davids. Tra gli italiani che hanno già superato la prima fase c’è anche il freestyler di Imola, Mattia Ruggiero. “Per me il Red Bull Street Style è la gara più bella al mondo – ha dichiarato Mattia – Fra le mie aspettative c’è quella di arrivare il più lontano possibile nel contest, rimanendo sempre fedele al mio stile e alla mia visione del freestyle. Per il resto vorrei poter riprendere a viaggiare partecipando a più competizioni internazionali possibili, e poi ricominciare ad esibirmi davanti ad un pubblico, anche con l'obiettivo di promuovere l’importanza dello sport”. Attualmente Mattia Ruggiero è impegnato nella seconda fase del torneo che si concluderà il 10 agosto. Dopo oltre un decennio che ha visto le finali mondiali del Red Bull Street Style svolgersi nei cinque continenti, quest’anno, per la prima volta, il Campionato del Mondo di freestyle si svolgerà interamente online tramite il sito redbullstreetstyle.com La fase finale, alla quale accederanno 16 uomini e 8 donne, sarà trasmessa in diretta streaming in tutto il mondo nei prossimi mesi, con la speranza di vedere tra i protagonisti anche il giovane freestyler di Imola.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento