rotate-mobile
Attualità

Il Rivolta Pride torna a luglio: "Sarà sempre più accessibile e intersezionale"

C'è la data per la manifestazione. Si scaldano i motori, con alcuni appuntamenti in "avvicinamento", come l'adesione allo sciopero dell’8 marzo convocato da Non Una di Meno

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Sabato 6 luglio torna a Bologna il Rivolta Pride. La rete diffusa di attivisti, collettivi e associazioni bolognesi annuncia la data della quarta manifestazione cittadina, per rivendicare "cambiamenti reali per una piena autodeterminazione e contro la violenza strutturale che attraversa le vite delle persone LGBTQIA+".

Il percorso, i temi e gli aspetti organizzativi saranno affrontati nella serie di assemblee pubbliche e aperte che si terranno nelle prossime settimane, fanno sapere le realtà organizzatrici, che si dicono al lavoro "per realizzare un Rivolta Pride sempre più accessibile e intersezionale".

Tra gli appuntamenti in avvicinamento alla manifestazione, il Rivolta Pride attraverserà lo sciopero dell’8 marzo convocato da Non Una di Meno, le manifestazioni per la Palestina Libera e l’IDAHOBIT, la giornata internazionale contro l’omolesbobitransafobia che cade il 17 maggio.

Le scorse edizioni del Rivolta Pride:

Rivolta Pride 2023

Rivolta Pride 2022: il corteo e la sfilata dei carri | FOTO

Rivolta Pride: il corteo a Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rivolta Pride torna a luglio: "Sarà sempre più accessibile e intersezionale"

BolognaToday è in caricamento