menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto agenzia DIRE

Foto agenzia DIRE

Reinserimento al lavoro, 7 assunti come "movieri" alle feste di strada

"Insieme per il lavoro" è un progetto condiviso fra Comune, Città metropolitana e Arcidiocesi di Bologna: si occupa e preoccupa del reinserimento lavorativo di persone vulnerabili

Si chiama "Insieme per il lavoro" ed è il progetto per il reinserimento lavorativo di persone vulnerabili nato dalla collaborazione di Comune, Città metropolitana e Arcidiocesi di Bologna. Oggi, grazie a questa idea, altre sette persone hanno trovato occupazione e faranno da "movieri" alle feste di strada. 

I nuovi assunti lavoreranno per "Sicurcoop 1996", societa' bolognese che progetta, sviluppa e gestisce servizi fiduciari di custodia e portierato. Il loro compito sarà appunto quello di fare da "movieri" alle feste di strada organizzate da Confcommercio Ascom, ossia controllare gli accessi alle vie pedonali e dare indicazioni ai residenti sulle strade praticabili per raggiungere con i mezzi le loro abitazioni.

Più donne in campo

I nuovi lavoratori, inseriti in un gruppo operativo composto da 10 a 20 "movieri" con esperienze gia' svolte negli anni passati, hanno partecipato anche a incontri formativi. In particolare, sono state inserite operatrici, con l'intento di qualificare sul campo la presenza delle donne.

Un calendario già fitto di appuntamenti

La prima prova sul campo è stata il 5 luglio in occasione della festa di strada in via d'Azeglio. I prossimi appuntamenti confermati per ora sono il 4 e 5 settembre in via Castiglione, il 15 settembre nella zona del Ghetto; il 22 settembre in via Guerrazzi; il 24 settembre in via San Donato e il 29 settembre in Strada Maggiore. "Sicurcoop 1996" e' una delle 30 realta' che hanno aderito al board di "Insieme per il lavoro" perche', spiega il presidente dell'azienda Matteo Iorio: "In questo modo abbiamo una visibilita' maggiore sul territorio bolognese e in piu' sosteniamo il nostro obiettivo di ampliare la partecipazione ad iniziative sociali e solidali".

(Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento