L’assessore Donini alla scoperta delle novità della chirurgia robotica visita la Zaccanti experience room

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

“È importante per me conoscere le realtà avanzate del biomedicale che hanno sede in  Emilia-Romagna e che hanno respiro europeo, come nel caso di Zaccanti S.p.A. Ho apprezzato la qualità degli investimenti, che potranno giovare anche al sistema sanitario pubblico della nostra Regione”. Così l’assessore regionale alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini al termine della visita alla Zaccanti Experience Room, lo spazio che la Zaccanti S.p.A. ha allestito per offrire la possibilità ai professionisti della medicina e dell’ingegneria biomedica di conoscere e sperimentare alcune delle tecnologie più all’avanguardia nell’ambito della chirurgia mini-invasiva e dei dispositivi medici per sala operatoria ed ambulatori. Durante la sua visita l’assessore Donini è stato accompagnato dall’Amministratore Delegato di Zaccanti S.p.A., Salvatore Bocchetti, alla scoperta di alcune tecnologie destinate a modificare in modo sostanziale il mondo della chirurgia: dai Sistemi di Imaging endoscopico e chirurgia mini-invasiva, fino alla chirurgia robotica, la Mixed Reality e la Realtà aumentata a supporto della formazione e della didattica. La Experience Room visitata dall’assessore Donini è parte di Zaccanti Innovation Experience, un progetto di ampio respiro inaugurato nel mese di settembre dalla Zaccanti S.p.A., società con sede a Bologna e specializzata nella progettazione di sale operatorie integrate di ultima generazione. Il progetto, ideato nei mesi del lockdown della scorsa primavera proprio per trovare una soluzione utile che potesse consentire - in totale sicurezza- la prosecuzione dell’attività formativa e promozionale anche in periodi di restrizione negli spostamenti, è stato voluto e realizzato dall’A.D. Salvatore Bocchetti, che ha adibito un intero piano della sede storica della società a laboratorio interattivo permanente, con una suggestiva panoramica sul passato, sul presente e sul futuro della tecnologia applicata alla medicina e alla chirurgia. “Siamo stati davvero lusingati della visita dell’assessore Donini” ha commentato Salvatore Bocchetti. “La nostra iniziativa sta destando molto interesse nell’ambito medico-sanitario e non posso negare che ciò mi inorgoglisca, soprattutto perché, come ho già avuto modo di spiegare ad altri Suoi colleghi, mi spinge l’obiettivo di continuare un progetto iniziato più di 65 anni fa e che ha visto la Zaccanti lavorare ed investire per essere parte attiva del futuro della chirurgia. Il progetto è il nostro modo per celebrare e offrire un tributo alla nostra storia aziendale, ai progressi che la tecnologia ha raggiunto in campo chirurgico ed alle eccellenze mediche di cui è costellato il nostro paese: vogliamo creare un luogo di formazione permanente, mettendo i nostri spazi e la nostra tecnologia a disposizione della didattica universitaria, con laboratori, seminari e classi di training per continuare ad essere presenti nel futuro della chirurgia”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento