Attualità

"La Foresta delle Farlottine" per il futuro del pianeta e dei bimbi

Donati 50 alberi che saranno piantumati in tutto il mondo e di cui i piccoli alunni potranno seguire la crescita

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Attenzione al futuro del pianeta attraverso il coinvolgimento delle nuove generazioni e la loro sensibilizzazione alla cura e al rispetto del verde. Con questo obiettivo l’azienda bolognese Sintesys, specializzata nel software gestionale per i negozi di arredamento, ha donato ieri pomeriggio 50 alberi alla Scuola San Domenico – Istituto Farlottine tramite Treedom, la prima piattaforma web che permette di piantare un albero a distanza e seguire online la storia del progetto di cui fa parte. Cristiano La Torre, Ceo di Sintesys Srl, ha consegnato l'albero simbolo di Treedom alla dirigente gestionale dell'Istituto, Luciana Lorenzini, e alla responsabile Servizi alla persona Emma Zappellini (foto allegate). I bambini delle Farlottine potranno vedere online i loro 50 alberi, che cresceranno e contribuiranno a ripopolare di verde le aree più sfruttate del Pianeta. Il progetto è stato avviato grazie alla collaborazione della Dirigente scolastica e Rettore dell’Istituto Farlottine, Mirella Lorenzini. “Accompagnare i nostri bimbi - racconta - è un grande privilegio per noi adulti: ci aiuta a riflettere sulla felicità che ci arriva anche dalla natura che ci circonda. Educare e far crescere nei bambini la consapevolezza della bellezza del creato è il più bel dono che possiamo fare a tutti. L’attenzione alla natura, alla salvaguardia dell’ambiente è un tema molto caro alla nostra scuola. L’obiettivo è grande, lo sappiamo, ma è ben proporzionato all’importanza del nostro operare con i bimbi che ci sono affidati. Nel cammino che stiamo percorrendo ci rendiamo sempre più conto che la felicità è un bene che si coltiva dentro e fuori: proprio per questo richiede impegno e costanza. Si gioca soprattutto nella capacità di amare: per essere felici bisogna, innanzitutto, accorgersi del bene in noi stessi e nel mondo. Siamo davvero lieti e onorati che esista una foresta Farlottina, una realtà che aiuterà il mondo ad essere un posto migliore”. “Già da alcuni anni, la nostra azienda ha deciso di intraprendere un percorso fatto di azioni concrete, orientate a rendere sostenibile non solo la nostra attività lavorativa quotidiana, ma anche la vita delle persone che ne fanno parte e il loro vivere l’azienda -, spiega Cristiano La Torre -. Oggi, grazie anche alla collaborazione di un’azienda specializzata come Treedom, iniziamo a contribuire alla campagna di ripopolamento delle foreste del mondo, attraverso l’acquisto di giovani alberi che verranno piantati nelle zone che più hanno subito la deforestazione. Abbiamo deciso di donare una parte di questi alberi a una scuola del nostro territorio, affinché questo gesto aiuti a sensibilizzare i bambini di oggi, che saranno gli adulti di domani, alle tematiche della sostenibilità e insegni loro a dare grande importanza alla salute del pianeta che abitano. Inoltre abbiamo deciso di piantare un nuovo albero per ogni nostro nuovo cliente, nella speranza di creare un circolo virtuoso che coinvolga anche altre aziende. Lo dobbiamo ai nostri figli, lo dobbiamo a noi stessi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Foresta delle Farlottine" per il futuro del pianeta e dei bimbi

BolognaToday è in caricamento