Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Mep contro la tampon tax sostiene il costo totale dei prodotti per il ciclo mestruale

Il benessere delle persone al centro di tutto. In linea con i propri valori di equità e correttezza, MEP sostiene il costo per qualsiasi prodotto utile per il ciclo mestruale, assorbenti o altri articoli a scelta delle persone, purché siano a basso impatto ambientale.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Bologna, 15 giugno 2021 - “Pari è meglio”, il ciclo non è una scelta. Oggi più che mai MEP si schiera a favore dell’uguaglianza, della parità di genere e contro quegli ostacoli che le donne sono costrette quotidianamente ad affrontare. L’agenzia di marketing e comunicazione di San Lazzaro di Savena (Bologna) non condivide i prezzi non calmierati e le tassazioni che gravano su questi articoli che, tutt’ora, non vengono considerati beni di prima necessità. MEP sostiene pienamente, altresì, la totale gratuità dei prodotti come già approvato in altri Paesi. All’interno di un più ampio programma di welfare aziendale, MEP ha così istituito il progetto “Pari è meglio” attraverso il quale l’azienda sostiene il 100% del costo dei prodotti relativi al ciclo mestruale femminile. La proposta è stata positivamente accolta dalle persone coinvolte che hanno manifestato subito la loro adesione. Il progetto avrà una referente interna che, a partire dal 30 giugno tramite questionario anonimo, raccoglierà le adesioni su tipologia di prodotto e necessità, effettuando gli acquisti a cadenza periodica. Al pari del benessere delle persone, il valore della sostenibilità ambientale resta uno dei principi fondanti, pertanto MEP ha posto un solo vincolo di scelta: in linea con le singole e personali esigenze, saranno acquistati esclusivamente prodotti a basso impatto ambientale. Gli assorbenti, infatti, sono, per modalità di lavorazione e materiali utilizzati, tra gli articoli che impattano maggiormente sul fattore inquinamento. “Teniamo particolarmente a questa iniziativa e siamo entusiasti che tutti, donne e uomini di MEP, l’abbiano accolta positivamente. Ancora oggi persistono elementi di disuguaglianza quotidiana e questo è uno dei modi concreti con cui vogliamo supportare la causa femminile. Cerchiamo di fare la nostra parte per migliorare condizioni che riteniamo lontane dai nostri valori. Anche per una realtà piccola come la nostra il progetto risulta economicamente sostenibile. Ci auguriamo che in futuro questa condizione, che noi consideriamo una disparità, possa essere presa in carico dalle Istituzioni e non necessiti dell’intervento dei privati. Nel frattempo auspichiamo che altre realtà aziendali possano supportare questa iniziativa, se condivisa”, ha dichiarato Lorenzo Visci, fondatore e CEO di MEP. Ufficio stampa MEP Leonardo Vivard leonardo.vivard@musicaeparole.com +39 339 35 40 953 www.mep.it MEP - Musica e Parole è una SRL fondata nel giugno 2012 per sviluppare progetti nel settore degli eventi e dell’editoria. Dal 2017 evolve in agenzia di Marketing e Comunicazione, con focus specifico su tre settori: posizionamento strategico d'impresa (finalizzato al miglioramento delle performance di vendita online e offline), sviluppo di portali web e di prodotti multimediali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mep contro la tampon tax sostiene il costo totale dei prodotti per il ciclo mestruale

BolognaToday è in caricamento