Marzabotto, inaugurati i murales realizzati dall'artista writer Nork

I murales campeggiano sulle scale dell'ex scuola elementare di Pian di Venola

A Marzabotto inaugurati i nuovi murales dipinti sulle scale dell' ex scuola elementare di Pian di Venola, realizzati dall'artista writer Nork, sovvenzionati da Mano Tesa.  Una decisione presa per "abbellire l'entrata di un luogo che merita un ingresso degno dell'attività che vi si svolge: l'operato della Consulta del Volontariato Sociale", così come spiagato dal Comune sui social.

"Abbiamo tagliato il nastro insieme a Roberta Neri -  si legge  - Presidente dell'associazione Mano Tesa, insieme all'infaticabile Pier Paola Persiani che ha ideato il progetto, sottolineando l'importanza di uno spazio nel quale si entra per aiutare e per essere aiutati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento