My Quarantine, il nuovissimo album di Damiano Della Torre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Originario di Como, il compositore, cantante e polistrumentista Damiano Della Torre si trasferisce un paio di anni fa a Castel San Pietro dove vive immerso nel verde e tra le rotonde colline bolognesi. In questo luogo indisturbato Damiano trova tutto il tempo per sfornare questo suo nuovo album fatto di 12 brani cantati in inglese ed a volte in Italiano. Un insieme di contaminazioni tra cui blues, soul, funky e rock fanno da colonna sonore per questa voce che parla di gioia di vivere, di ringraziamento per quello che questo pianeta ci offre ed in alcuni casi, come nel brano "A Little Rock" troviamo quel rock melodico pieno di romanticismo. Un album da ascoltare e riascoltare per poter entrare nella giusta atmosfera. Damiano Della Torre ha collaborato in passato con grandi nomi della scena musicale internazionale tra cui: Adriano Celentano, Terence Trent D'Arby, Joe Cocker, Tom Jones, Pavarotti, Marina Rei e molti altri.  

Torna su
BolognaToday è in caricamento