Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

Dai pianeti più visibili alla magica "Notte della Luna". Alla scoperta del cielo di ottobre

16 ottobre iniziativa a livello mondiale per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna . Anche la Nasa si prepara all'evento con tutta una serie di programmi a cui è possibile prendere parte.

Dai pianeti più visibili alla magica "Notte della Luna". Alla scoperta del cielo di ottobre con il resoconto di 3bmeteo.

In questo mese di Ottobre 2021 avremo ancora come protagonisti indiscussi della notte Giove e Saturno, più visibile anche Venere mentre per tornare a rivedere Marte bisognerà aspettare un po'. Anche la luna diventa protagonista ma non per un evento astronomico, la notte della Luna, fissata a livello mondiale per il giorno 16 ottobre. Ma andiamo per ordine:

  • Luna Nuova 13h 05m 6/10/2021
  • Primo Quarto 05h 25m 13/10/2021
  • Luna Piena 16h 57m 20/10/2021
  • Ultimo Quarto 22h 05m 28/10/2021

La Luna piena del 20 ottobre non sarà una Super luna, la prossima Super luna ci sarà solo il 13 Luglio del 2022. Avremo però un'intera giornata da dedicare al nostro satellite. Un'iniziativa presa a livello mondiale per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna, istituita il giorno 16 ottobre. Anche la Nasa si prepara all'evento con tutta una serie di programmi a cui è possibile prendere parte.

I PIANETI PIU VISIBILI IN QUESTO MESE:

VENERE: significativo incremento dell'intervallo di tempo a disposizione per osservarlo. Alla fine del mese Venere tramonta quasi 2 ore e 20 minuti dopo il Sole. Possiamo quindi ammirarlo agevolmente ad Sud-Ovest al crepuscolo serale. Il pianeta rimane nella costellazione della Bilancia fino al 7 ottobre, quando fa il suo ingresso nello Scorpione; il giorno 21 entra nella costellazione dell'Ofiuco.

GIOVE: ancora agevolmente osservabile nel corso della prima parte della notte. Lo vediamo culminare a Sud nelle ore serali; nelle ore centrali della notte scende a Sud-Ovest, dove nel corso del mese anticipa sempre più l'orario del suo tramonto. Giove si sposta lentamente con moto retrogrado fino al 18 ottobre, quando diventa stazionario per poi tornare al moto diretto, rimanendo sempre all'interno della costellazione del Capricorno.

SATURNO: le condizioni di osservabilità di Saturno sono  simili a quelle di Giove, dato che entrambi i pianeti si trovano nella stella costellazione, il Capricorno. Saturno si trova più a Ovest e tramonta prima di Giove. Dopo averlo osservato al culmine sull'orizzonte Sud al calare dell'oscurità, il pianeta si avvia al tramonto già intorno alla mezzanotte. Anche Saturno, come Giove, inizia il mese con un lento moto retrogrado, si ferma, stazionario, 1'11 ottobre , per poi riprendere la marcia con moto diretto.

FOTONOTIZIA. Lo straordinario 'bacio' del sole alla luna, catturato da via San Donato 

Prima il temporale, poi arcobaleno: così pefertto non si era mai visto!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai pianeti più visibili alla magica "Notte della Luna". Alla scoperta del cielo di ottobre

BolognaToday è in caricamento