menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Dpcm 3 dicembre, testo completo e domande frequenti. Ecco per Natale cosa si potrà fare e cosa no

Le principali regole in vigore da oggi e fino al prossimo 15 gennaio, e le risposte ai quesiti più gettonati nelle ultime ore

Il Dpcm 3 dicembre con le regole di Natale 2020 è stato pubblicato ieri e annunciato in diretta tv dal presidente del consiglio Giuseppe Conte. Entra in vigore oggi e lo resterà (salvo novità improvvise) fino al 15 gennaio.

Ecco il Pdf del nuovo Dpcm 3 dicembre

Dpcm 3 dicembre: divieto di spostamento anche nelle regioni gialle a partire dal 21 dicembre e fino al 7 gennaio

Cosa si potrà fare e cosa no durante il periodo delle festività?Today fa chiarezza. Il decreto ministeriale segue il decreto legge pubblicato l'altro ieri che allunga a 50 giorni la validità delle misure dei Dpcm, introduce il divieto di spostamento anche nelle regioni gialle a partire dal 21 dicembre e fino al 7 gennaio e impedisce l’uscita dal comune di residenza nei giorni di Natale, Santo Stefano, 1 e 6 gennaio.

Il decreto legge 2 dicembre n.158 vieta dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 gli spostamenti tra regioni diverse, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Sarà vietato anche spostarsi nelle seconde case se si trovano in una regione diversa. il 25 e il 26 dicembre 2020 e il primo gennaio 2021 saranno vietati anche gli spostamenti tra comuni diversi, con le stesse eccezioni. Ma con un'eccezione: sarà sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Italia Cashless, per pagamenti con carte di credito o app rimborsi fino al 10%. Ecco come funziona 

Domande frequenti 

È possibile uscire dalla regione? Sarà consentito spostarsi prima delle date indicate dal decreto legge e rientrare a casa in qualsiasi momento se si trova in fascia gialla per andare in un’altra regione sempre in fascia gialla. Come è stato spiegato informalmente ieri, gli spostamenti nelle regioni in fascia rossa sono consentiti per motivi di urgenza, compresi quelli che riguardano l’assistenza di una persona non autosufficiente;
È possibile uscire dal comune? Valgono le regole delle zone. Il 25 e 26 dicembre e il primo gennaio 2021 sarà vietato uscire dal proprio comune di residenza se non per le "comprovate esigenze" ma chi esce prima di queste date può tornare a casa; 
È possibile trasferirsi nelle seconde case? Sì, prima del 21 dicembre, per chi si trova in regioni in zona gialla. Successivamente si può far ritorno alla propria abitazione. È possibile spostarsi anche nei periodi di blocco ma soltanto per motivi di urgenza;
È importante segnalare che gli spostamenti ufficialmente proibiti vanno giustificati attraverso il modulo di autocertificazione, dove deve essere indicato il punto di partenza e quello di arrivo.
E i ricongiungimenti familiari? Dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021 è vietato uscire dalla propria regione anche se si trova in fascia gialla. Il 25, 26 dicembre e l’1 gennaio è vietato uscire dal proprio comune in tutta Italia, ma è consentito muoversi se si deve raggiungere una persona che non è autosufficiente:E dunque nel caso di anziani soli o di parenti malati, sarà consentito andare ad assisterli. Non è invece consentito spostarsi per andare a trascorrere le festività con i parenti che vivono in una regione diversa se non ci sono motivi di necessità.
Nel caso di coppie che vivono in due luoghi diversi? E' consentito spostarsi per il ricongiungimento familiare anche nel periodo di divieto. 

Nel corso di questo periodo è sempre consentito il ritorno presso la propria residenza, domicilio o abitazione e dunque uno dei due può ritornare in qualsiasi momento dove lavora o studia. 

Rispetto a quello che scrive il quotidiano è opportuno precisare che il ricongiungimento familiare è possibile se uno dei due torna al proprio domicilio, residenza o abitazione e non in ogni caso. Martedì sera a Otto e Mezzo la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa ha spiegato che sarà consentito spostarsi in un’altra regione per raggiungere un genitore anziano se la regione è gialla: "Dal 20 ci sarà il divieto, magari un genitore solo che ha bisogno della presenza del figlio si può raggiungere, con una autodichiarazione che indichi le ragioni di necessità". 

1-18-6 2-2-53 5-12 sci-3 scuola-3-9 6-12 bar ristoranti-2 ristoranti zona arancione e rossa-2 negozi-6 7-8

Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento