menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente Oscar per Laura Pausini: "Io sì" battuta dalla canzone 'Fight for you'

Sfuma il sogno dell'artista nostrana. L'Oscar per la miglior canzone originale è andata alla colonna sonora del film 'Judas and the Black Messiah'

A vincere l'Oscar per la categoria miglior canzone è stato il brano "Fight for you" del film "Judas and the Black Messiah". Sfuma così il sogno dell'artista emiliano-romagnola. Niente statuetta per Laura Pausini, in gara con "Io sì/Seen", colonna sonora del film 'La vita davanti a sé' di Edoardo Ponti con Sophia Loren. Brano che però ha fruttato un Golden Globe  ad una entusiasta Laura. 

Premio o no, è comunque è stata una notte da ricordare per la Pausini, che ha  mostrato la propria commozione via social postando una foto sul red carpet accompagnata dalla frase "Nel dubbio non svegliatemi". Il sogno continua...

laur pausini oscar 2021-2

Oscar 2021, tutti i vincitori

Miglior film: Nomadland
Miglior regia: Chloé Zhao (Nomadland)
Miglior attore: Anthony Hopkins (The Father – Nulla è come sembra)
Miglior attrice: Frances McDormand (Nomadland)
Miglior attore non protagonista: Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah)
Miglior attrice non protagonista: Yuh-Jung Youn (Minari)
Miglior film internazionale: Un altro giro (Thomas Vinterberg)
Miglior film d’animazione: Soul (Pete Docter e Dana Murray)
Miglior corto d’animazione: Se succede qualcosa vi voglio bene di Michael Govier e Will McCormack
Miglior sceneggiatura originale: Emerald Fennell (Una donna promettente)
Miglior sceneggiatura non originale: Christopher Hampton e Florian Zeller (The Father – Nulla è come sembra) Miglior cortometraggio: Due Estranei (Travon Free e Martin Desmond Roe)
Miglior scenografia: Donald Graham Burt e Jan Pascale (Mank) Migliori costumi: Ann Roth (Ma Rainey’s black bottom)
Miglior documentario: Il mio amico in fondo al mare di Pippa Ehrlich, James Reed and Craig Foster
Miglior cortometraggio documentario: Colette di Anthony Giacchino e Alice Doyard
Miglior sonoro: Nicolas Becker, Jaime Baksht, Michelle Couttolenc, Carlos Cortés e Phillip Bladh per Sound of Metal Miglior fotografia: Erik Messerschmidt (Mank)
Miglior montaggio: Mikkel E. G. Nielsen (Sound of metal)
Migliori effetti speciali: Andrew Jackson, David Lee, Andrew Lockley e Scott Fisher (Tenet)
Miglior trucco e acconciatura: Sergio Lopez-Rivera, Mia Neal e Jamika Wilson (Ma Rainey’s black bottom)
Miglior colonna sonora: Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste (Soul)
Miglior canzone: Fight for you (Judas and the Black Messiah)
Intanto Laura Pausini è la grande delusa della Notte degli Oscar 2021: il suo brano 'Io sì/Seen', colonna sonora del film 'La vita davanti a sé' di Edoardo Ponti con Sophia Loren, si è dovuto inchinare di fronte a 'Fight For You', della 24enne H.E.R., incoronata come miglior canzone originale per il film 'Judas and the Black Messiah' La Pausini, che era in lizza con il brano scritto dalla cantautrice Diane Warren con le parole dell'artista italiano Niccolò Agliardi, si era esibita nel preshow registrato accompagnata al piano proprio da Diane Warren, alla sua dodicesima nomination agli Oscar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento