menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Natale una tavola imbandita per tutti: a Ozzano grande solidarietà per chi è in difficoltà

Al via l'iniziativa di beneficienza, possibile grazie alla stretta collaborazione di numerose realtà del territorio

"In questo 2020 davvero problematico e difficile per tutti,  famiglie, imprese e operatori economici, l'amministrazione comunale di Ozzano ha lavorato e si è impegnata per far incontrare e unire le sinergie del territorio e permettere, anche alle famiglie più bisognose o che si sono trovate in difficoltà a causa del Covid, di trascorrere un Natale sereno,  con la tavola imbandita". Inizia così una nota del Comune lungo la via Emilia, che spiega l'inizativa solidale messa in campo per questo Natale. 

"Devo ringraziare l'Assessore alle Attività Produttive Claudio Garagnani - spiega il sindaco Luca Lelli - in quanto ha coordinato e sviluppato il progetto di questa importante iniziativa benefica, dopo che,  ai primi di dicembre, eravamo stati contattati da alcuni operatori economici del territorio che desideravano fare qualcosa di tangibile per le fasce più deboli della popolazione".

"Supportata da Banca di Bologna che ha devoluto un importante contributo economico, l’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Ozzano, con la partecipazione di Conad, Arti Grafiche Reggiani, Lieviti Arpa e la Pubblica Assistenza di Ozzano-San Lazzaro- si legge - Nello specifico le famiglie riceveranno in dono un cartone "natalizio" offerto e serigrafato con i loghi degli operatori economici che hanno partecipato all'iniziativa dalla tipografia Arti Grafiche Reggiani e riempito con prodotti alimentari e alcuni dolci pensierini  per le famiglie con bambini offerti da Conad e Lieviti Arpa.".

Attraverso l’ausilio dei servizi sociali del Comune sono state identificate 80 tra le famiglie con maggiori difficoltà economiche, che sono già state contattate dalle assistenti sociali. Da oggi, lunedì 21 dicembre, i cartoni natalizi sono in distribuzione presso la sala Primavera nel capoluogo. Per chi sarà impossibilitato a ritirare personalmente il pacco, questo gli sarà portato a casa dai volontari della Pubblica Assistenza. "E' stato un gesto tangibile di grande generosità che ha scaldato il cuore di tutti noi che quotidianamente operiamo a stretto contatto con le fasce più deboli della popolazione - sottolinea l'assessore ai Servizi Sociali Elena Valerio.  Donare qualcosa alle persone in difficoltà e ricevere in regalo un sorriso è già un bel modo di festeggiare il Natale".

"Come Assessore alle Attività Produttive - spiega invece Garagnani - ho sempre  contatti con gli operatori economici del territorio e, nonostante l'importante battuta d'arresto che molti hanno subito quest'anno causa le restrizioni causate dalla pandemia, ho notato comunque il desiderio di fare qualcosa per la nostra comunità, e per chi è ancora più in difficoltà e fatica davvero a mettere qualcosa in tavola in questi giorni di festa".

 "In un anno particolare come questo 2020  - conclude il sindaco Luca Lelli -  questa iniziativa è stata una bella dimostrazione, da parte dei nostri operatori economici, di attaccamento al territorio e di vicinanza alla comunità. Il senso di collettività e solidarietà sociale dovrebbe sempre essere tra i valori fondanti della società,  in particolare nei momenti difficili ,  di crisi sociale ed economica come quello che stiamo vivendo. Da parte mia e di tutta l'amministrazione comunale un grazie di cuore agli operatori economici che hanno reso possibile questa iniziativa ed ai volontari della Pubblica Assistenza per il servizio di consegna, e a quelli di Arci Ozzano per il supporto logistico dando la disponibilità della sala Primavera e per l'attività di confezionamento dei pacchi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento