rotate-mobile
Attualità

Gioielli bolognesi: alla scoperta del Palazzo Arcivescovile

Una delle caratteristiche architettoniche è quella di avere il fronte principale non prospettante la via pubblica

La città di Bologna è ricca di palazzi storici da scoprire, e tra quelli che meritano una visita c'è sicuramente il Palazzo Arcivescovile,  nel cuore della città di Bologna  e alle spalle della Cattedrale di San Pietro. Il palazzo, così come la Cattedrale, rappresentano il risultato di una stratificazione artistica e architettonica di grande importanza nella storia di Bologna.

Il palazzo è affacciato all'interno di una corte lungo il cui perimetro si raccoglie per intero il complesso dell'arcivescovado e si eleva l'abside della Cattedrale Metropolitana di Bologna. Una delle caratteristiche architettoniche di questo edificio è avere, diversamente dalle residenze nobiliari cittadine, il fronte principale non prospettante la via pubblica ma un interno ove campeggia molto leggibile l'iscrizione “Dilige Decorem Domus Tuae”, ovvero al contempo la dignità e l'ordine appropriati alla residenza del vescovo, così come l'ha concepita il cardinale Gabriele Paleotti che alla fine del Cinquecento ha dato all'edificio la complessiva struttura che oggi possiamo ammirar, così come riportato sul sito fondoambiente.it.

Cosa scoprire durante una visita?

Nel corso delle Giornate Fai, il Palazzo è visibile e si tratta di una visita di eccezionale in quanto vari ambienti non sono solitamente accessibili al pubblico, ma riservati a funzioni peculiari della vita della Diocesi di Bologna. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta di un luogo unico per storia e valore testimoniale. In particolare, la visita avrà ad oggetto il grande porticato del piano terra dal quale è possibile avere una prima visione del complesso e delle due torri che si trovano in adiacenza al palazzo (la Torre Azzoguidi o Altabella, h 61 m, e la Torre Prendiparte o Coronata, h 59,50 m). Si salirà poi al piano primo per visitare le sale della Segreteria e delle attività istituzionali Arcivescovili: sala trono, sala stemmi, segreteria Arcivescovo, ex Cappella, sala Cardinali e molte altre.

Giornate Fai Primavera, in Regione 53 luoghi aperti al pubblico. Visitabile anche Palazzo Bonasoni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioielli bolognesi: alla scoperta del Palazzo Arcivescovile

BolognaToday è in caricamento