rotate-mobile
Attualità

Dal Papa a Martin Scorsese, il pasticcere dei vip si racconta: "E' stato un crescendo, ma mai spostati dalla sede storica"

Tra due anni la pasticceria di Federico Asta festeggerà 50 anni di attività

Punto di riferimento per bolognesi e un intero quartiere da 48 anni, la pasticceria Fratelli Asta è diventata famosa grazie a Federico Asta, ormai conosciuto come il pasticcere dei vip.  Numerose infatti, le celebrità a cui sono state consegnate torte e leccornie nel corso degli anni. Federico, insieme al fratello Giacomo, come la precedente generazione lavora nella sede di via Battindarno: una pasticceria che ha già fatto parlare di sè anche per le numerose donazioni fatte al personale dei vari reparti degli ospedali della città, come segno di ringraziamento per l'impegno e il duro lavoro affrontato quotidianamente. 

Da Papa Fracesco a Martin Scorsese, dai giocatori del Bologna all'allenatore Siniša Mihajlovi? fino alla nazionale italiana di calcio, da J Balvin a San Siro (Milano) a Cesare Cremonini ai Maneskin, da Selvaggia Lucarelli a Vittorio Sgarbi, da Alessandra Amoroso a Zero Calcare, da Antonello Venditti a Elettra Lamborghini, fino a Monica Bellucci, Nek, Renga, Max Pezzali e Lettizzetto. Insomma, negli ultimi cinque anni tantissime le torte preparate per i vip, in occasione di compleanni, presentazioni di libri, feste e cerimonie. "E' stato un crescendo - racconta Federico Asta - e siamo molto felici. Non ci siamo mai spostati dalla nostra sede storica e siamo un vero punto di riferimento per il quartiere. Abbiamo anche un punto caffetteria e le persone, al mattino, mentre mangiano i nostri cornetti ricordano spesso quando venivano con i genitori e i nonni, e tutto questo ci emoziona. Siamo molto legati al territorio, e quando è scoppiata la pandemia abbiamo cercato di renderci utili il più possibile".

 "La nostra è una lunga storia - incalzano - e nonostante i tempi continuiamo a preparare oltre 50 tipi di biscotti e tutti e leccornie varie. Quest'anno a Natale abbiamo lanciato anche il nostro panettone Cupido, una bontà con tripla farcitura di nutella e pistacchio, ricoperta di ciccolato bianco".

Il segreto di questo successo? "La verità è che non ci fermiamo mai - concludono -  sperimentiamo sempre e cerchiamo di essere aggiornati. Tutti questi traguardi però sono stati, e sono, possibili grazie anche alla nostra squadra. Abbiamo uno staff dinamico, giovane e con tanta voglia di fare. Insieme abbiamo ancora tanta strada da fare, perché la pasticceria è un mondo in continua evoluzione, e non vediamo l'ora di festeggiare nel 2024 i nostri 50 anni di attività con nuovi successi. Siamo onorati che tante persone famose scelgano le nostre torte o prodotti, e onorati di continuare a servire quotidianamente dolci per così tanti bolognesi, ormai nostri clienti affezionati". 

Federico Asta e la consegna di alcune torte: 

Federico Asta il pasticcere dei vip

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Papa a Martin Scorsese, il pasticcere dei vip si racconta: "E' stato un crescendo, ma mai spostati dalla sede storica"

BolognaToday è in caricamento