rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

Donazione per la fondazione Itaca

I “Progetti del Cuore” realizzano un mezzo per i cittadini di Pianoro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Si è tenuta sabato 20 novembre la cerimonia, con tanto di taglio del nastro, per l'inaugurazione del mezzo di trasporto per i cittadini di Pianoro e limitrofi. In questa occasione “I Progetti del Cuore”, avviati da qualche tempo sul nostro comune, rendono disponibile da oggi un mezzo di trasporto per le persone anziane e diversamente abili per garantire ai cittadini il servizio di trasporto sociale gratuito per i prossimi anni, durante i quali il servizio sarà garantito e gestito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko). A ricevere il mezzo sarà la Fondazione Itaca, che avrà a disposizione un Fiat Doblò attrezzato per il trasporto dei cittadini diversamente abili e in stato di necessità. Da sempre la Fondazione Itaca si occupa di aiutare le persone in difficoltà del territorio, come anziani, diversamente abili o malati che ogni giorno hanno bisogno di assistenza. Il progetto è stato presentato sabato 20 novembre presso la sede della Fondazione in Via Nazionale, 38/2 a Pianoro. All’inaugurazione, per festeggiare l’arrivo del mezzo, erano presenti il Presidente della Fondazione Sig. Andrea Farnè, oltre alle famiglie di coloro che potranno usufruire del trasporto verso case di cura, o per le uscite diurne. “Avere un mezzo attrezzato è una cosa eccezionale - fanno presente le famiglie durante la cerimonia - che ci permette di avere finalmente una risposta alle nostre tante esigenze”. “La nostra è una realtà presente da oltre 30 anni a fianco delle famiglie con anziani e diversamente abili - dice il presidente di Fondazione Itaca Andrea Farné - bisognosi di assistenza e supporto. Questa realtà raccoglie tanti volontari impegnati, oltre che ai servizi socio-sanitari, anche nel mercatino dedicato alla raccolta fondi e in attività di sostegno dei più deboli. Vi invitiamo a venire in sede, a Carteria di Sesto, Pianoro, per conoscerci da vicino, scoprire le attività ed i laboratori, vedere con i vostri occhi quante cose si possono fare a sostegno di questa splendida realtà. In occasione della vostra visita, saremo orgogliosi di presentarvi il nuovo mezzo in dotazione ad Itaca per il trasporto di persone diversamente abili - spiega il Presidente Andrea Farné, che ringrazia tutti i volontari e sostenitori del progetto. - Questo mezzo è fondamentale per noi: serve per il trasporto dei nostri utenti e soci, anziani o diversamente abili, coinvolti nella nostra sede. Abbiamo 240 metri di locale dove facciamo dei laboratori due giorni a settimana, il martedì e il giovedì: con i ragazzi diversamente abili operiamo in attività di manualità e disegno e lavori per le aziende come, ad esempio, collocare negli appositi contenitori chiusi i profumi o le polveri da consegnare alle aziende che le producono. Come fondazione - continua il Presidente Farné - stampiamo i giornali della fondazione stessa, ad esempio Itaca News o Aquilone e tutti questi giornali vanno collocati in buste con etichetta che servono poi per la spedizione. I ragazzi ci aiutano in questo modo, così sono impegnati e lavorano. Il mezzo viene utilizzato soprattutto per attività a livello sociale, si organizzano iniziative di carattere ludico, anche se in questo periodo usciamo poco per via del covid, ma prima della pandemia facevamo in media 30-40 uscite l’anno. Per uscite si intende fuori regione, ad esempio a Cesena, Ravenna o Rimini, ricoprendo alle volte l’Emilia-Romagna, tutta. Durante tutta la settimana il mezzo si muove su e giù per Pianoro e comuni limitrofi”. A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa all’inizio nell’ambito de ‘I Progetti del Cuore’: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, come quella percorsa da “I Progetti del Cuore”: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Ed è stato proprio grazie alla partecipazione delle attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione per la fondazione Itaca

BolognaToday è in caricamento