Attualità

Estate 2021: ufficializzato il programma estivo di attività outdoor al Corno alle Scale

Per le famiglie con bambini, il programma prevede escursioni speciali, sulle orme di animali veri o immaginari, laboratori creativi e spettacoli organizzati dai partner della rete LookAp

Ufficializza l'apertura degli impianti e la partenza del programma estivo di attività outdoor per gli amanti della natura, un’articolata proposta di passeggiate ed escursioni più o meno impegnative alla scoperta delle meraviglie del Parco Regionale del Corno alle Scale e delle sue specialità gastronomiche. Il primo appuntamento - come si legge in una nota - organizzato dal gruppo escursionistico Vette e Baite, è stato un aperitivo sotto le stelle per assaporare le delizie della tradizione culinaria emiliana presso il rifugio le Malghe godendosi il tramonto, prima, e la stellata più tardi. Seguiranno, durante tutti i mesi estivi, le passeggiate tra i boschi alla scoperta delle cascate del Dardagna, dei balzi dell’Ora, del lago Pratignano e della Valle del Silenzio fino alla cima del Monte Spigolino senza mai rinunciare ai piaceri del palato. Ogni appuntamento, con guida esperta messa a disposizione dalle associazioni Appennino4Trek, Madreselva, La Via dei Monti e ancora Vette e Baite, prevede infatti uno stop per una colazione, un pranzo o un aperitivo alle Malghe o alle Rocce, i rifugi di montagna dove il piacere di assaporare prodotti tipici e del buon vino darà un tocco speciale alla giornata.

Per le famiglie con bambini, il programma prevede escursioni speciali, sulle orme di animali veri o immaginari, laboratori creativi e spettacoli organizzati dai partner della rete LookAp. Per i più romantici, albe e notti in amaca a contemplare le stelle; per chi vuole saperne di più, lezioni di geologia a cielo aperto e per chi ama i mirtilli, la raccolta in occasione della tradizionale festa del 22 agosto.

Famoso per aver visto gli inizi della grande carriera di Alberto Tomba ma splendido e fruibile in ogni stagione, il Corno alle Scale è al centro del progetto di rilancio promosso da un pool di imprenditori, manager, professionisti e realtà locali diverse che ne hanno preso in gestione gli impianti di risalita per i prossimi tre anni. L’intento strategico di questa operazione è la rinascita di una realtà locale che ha rappresentato, tra gli Anni Settanta e Novanta, un motore di sviluppo e benessere per l’intera vallata e che oggi ha un grande bisogno di tornare ad attrarre turisti, sia nella stagione invernale che in quella estiva, affinché le comunità montane non scompaiano. La sfida è ardua poiché, attraverso lo sviluppo di un turismo consapevole, si cerca l’equilibrio tra la sostenibilità economica e quella ambientale. L’obiettivo è la fruizione della natura senza deturparla.

Il piano per promuovere il turismo al Corno alle Scale prevede la realizzazione di un contesto attrezzato e organizzato per attività sportive outdoor. Si vuole dare impulso tanto agli sport invernali quanto a quelli estivi per poter accogliere appassionati non solo di mountain walking e mountain biking ma anche cicloturismo down-hill e sci d’erba. Quest’anno, in occasione del rilancio della stazione, la seggiovia Cavone-Rocce è stata equipaggiata per trasportare mountain bike.

Gli itinerari, la durata e tutte le altre informazioni sulle oltre cinquanta escursioni in programma al Corno alle Scale dal 19 giugno al 26 settembre sono disponibili sul sito cornoallescale.org.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2021: ufficializzato il programma estivo di attività outdoor al Corno alle Scale

BolognaToday è in caricamento