Attualità

Telelavoro: Regione e Microsoft insieme per il progetto di 'Smartworking'

A ciascun dipendente vengono consegnati un portatile e uno smartphone con servizio di comunicazione integrata Skype

Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Microsoft per un nuovo progetto di Trasformazione Digitale, che ruota intorno all’introduzione dello Smartworking: grazie al Cloud Computing di Microsoft, gli oltre 4000 collaboratori distribuiti sul territorio regionale potranno avvalersi di nuovo modo di lavorare, più moderno, flessibile e collaborativo.

Obiettivi

L’obiettivo dell’amministrazione è triplice, ottimizzare la produttività, razionalizzare le risorse e migliorare la motivazione dei dipendenti pubblici attraverso una più equilibrata conciliazione vita-lavoro. Il fine ultimo di questo progetto, che a partire dallo Smartworking mette in moto una rivoluzione organizzativa, è quello di arrivare a migliorare il servizio e la relazione con i circa 4.500.000 abitanti sul territorio, grazie a un più efficiente ed efficace modo di lavorare.

Smartworking

Già una precedente esperienza di telelavoro ha coinvolto 500 dipendenti, oggi si intriduce però una modalità di lavoro "realmente agile a vantaggio di tutti coloro che, su base volontaria e in accordo con il proprio responsabile, vorranno sperimentare il nuovo modello", si legge nella nota.

Il progetto partirà il prossimo 4 giugno, coinvolgerà circa 100 collaboratori e prevede una prima fase, sperimentale, della durata di 6 mesi, al termine della quale potranno essere tratte le conclusioni sulla possibilità di una messa a regime.

Come funziona

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telelavoro: Regione e Microsoft insieme per il progetto di 'Smartworking'

BolognaToday è in caricamento