rotate-mobile
Attualità

Chi è Rita Finzi, l'ingegnere che guiderà l'Accademia di Belle Arti

E' lei il nuovo presidente. La nomina è arrivata da parte del ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica

Un ingegnere sarà alla guida .dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. Alla guida ci sarà infatti Rita Finzi, appena investita del ruolo di Presidente dal ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica, Maria Cristina Messa. Una nomina avvenuta a partire da una terna proposta dal Consiglio Accademico "in possesso di alta qualificazione professionale e manageriale, nonche? di comprovata esperienza maturata nell’ambito di organi di gestione di istituzioni culturali ovvero avente riconosciuta competenza nell’ambito artistico e culturale".

Profondo apprezzamento per questa nomina è stato espresso da Cristina Francucci, direttrice dell'Accademia: "Diamo il benvenuto a Rita Finzi  - ha detto Francucci -con cui ha già avuto modo di collaborare come Presidente della Fondazione Zucchelli, sicuramente la sua esperienza e la sua alta professionalità saranno supporti importanti per la nostra Istituzione. Un ringraziamento va alla Presidente ad interim Paola Poggi che ha permesso lo svolgimento delle attività istituzionali in attesa di questa nomina”.

VIDEO| Da Bernini a Canova: ecco  il museo sopraelevato dell'Accademia 

La visione di Finzi per l'Accademia

La neo Presidente, che entra in carica con effetto immediato per un triennio, ha rivolto un ringraziamento al Ministro Messa, alla direttrice Cristina Francucci e al Consiglio Accademico, per un incarico di forti responsabilità e di importanti sfide culturali e sociali a servizio delle giovani generazioni. Ha inunnamed (19)-2-2oltre commentato: "Sono un ingegnere, abituata a una certa razionalità e a pensare partendo dai numeri, ma mi ha sempre attratto e incredibilmente incuriosito il mondo dell’arte, in tutte le sue diverse espressioni creative, in cui vedo apertura mentale, intuizione e coraggio di guardare avanti ma anche dentro di sè. Intendo l’Accademia come luogo di ricerca libera, di sperimentazione di nuovi linguaggi artistici, che anticipano, attraverso l’intuizione e la sensibilità giovanile il nostro stesso futuro. Mi impegnerò dunque in questo nuovo ruolo, per me inedito, con passione e desiderio di conoscere".

Curriculum Rita Finzi

Laureata a Bologna in Ingegneria Civile, Rita Finzi entra come progettista nell’Ufficio Progetti del Consorzio CCC di Bologna, di cui diventa nel 1981 Responsabile Ricerche e Progetti e dal 1995 al 2015 Direttore Tecnico e Progetti Speciali. In questo ruolo consolida la propria esperienza nel settore dei progetti complessi, coordinando progettazione e costruzione di Aree di Ricerca del CNR, plessi scolastici e infrastrutture di trasporto come il Passante di Mestre, la linea C della Metropolitana di Roma e le linee Alta Velocità Bologna-Milano e Roma Napoli. Dal 2008 si occupa di realizzazione di opere pubbliche in project financing, come il collegamento veloce monorail Aeroporto di Bologna-Centro città, la nuova sede del Comune di Bologna e la Terza Torre della Regione.

Dal 2009 al 2013 è stata vicepresidente di Legacoop Bologna e membro del Comitato scientifico di Nomisma. Nel 2005 entra nel Consiglio di Amministrazione del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna e nel 2013 nel Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Bologna Musei, dove resta fino al 2016. È stata membro del Collegio di Indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna dal 2008 al 2016 e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna di cui è tuttora membro. Dal 2017 a oggi è stata presidente della Fondazione Zucchelli, finanziatrice di borse di studio e premi al talento per studenti e studentesse di Accademia di Belle Arti e Conservatorio di Musica di Bologna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è Rita Finzi, l'ingegnere che guiderà l'Accademia di Belle Arti

BolognaToday è in caricamento