Mercoledì, 17 Luglio 2024

Rivolta Pride, in migliaia al corteo: "Protestiamo contro il governo fascista" | VIDEO

Le voci dei tanti bolognesi e studenti: "Essere gay non è una scelta. Manifestiamo per i nostri diritti"

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Bologna si veste di arcobaleno per accogliere il Pride di quest'anno. Nonostante il caldo intenso, la manifestazione ha attirato migliaia di persone e associazioni da tutto il territorio. Abbiamo intervistato i partecipanti, che ci hanno spiegato l'importanza della marcia odierna e quali cambiamenti auspicano. "Il Pride è un simbolo di rivolta e di lotta per la riconquista dei nostri diritti come comunità queer" ha spiegato Vicky del gruppo Freek House Project. "Stiamo vivendo - continua la manifestante - alla cancellazione di un sacco di diritti raggiunti negli anni da questo governo che ci vuole sottoterra - nel frattempo - la sinistra cerca di farsi carico di lotte non loro soltanto per raggiungere un pubblico maggiore".

Rivolta Pride: corteo e party, così torna la parata arcobaleno

Pride 2024

Tra i giovani, studenti e attivisti ci sono anche molte persone con qualche anno in più, tra i tanti Giampiero, di 'Famiglie in Cammino' che è li per sostenere suo figlio: "Non è una scelta essere gay o essere trans, si nasce così, quindi dobbiamo accettare le diversità di tutti perché il diverso è bello. La destra - continua - non sa bene di cosa sta parlando, questi ragazzi vogliono come tutti l'amore, la felicità, il lavoro e non essere trattati male o bullizzati".

Il percorso della manifestazione è partito da Piazza XX settembre per poi proseguire per via Indipendenza, via Irnerio fino a Porta San Donato e poi scendere lungo i viali fino ai Giardini Margherita.

Video popolari

BolognaToday è in caricamento