rotate-mobile
Attualità

Smog, il meteorologo Arpae: "Mai visti questi valori, non andate a correre"

Prosegue ancora l’allerta smog: misure emergenziali fino a mercoledì 21 febbraio

"Stiamo registrando valori della qualità dell'aria tremendi, soprattutto ieri le polveri (PM 2.5) si sono alzate su valori che io non ricordo di aver mai visto per questo pericoloso tipo di inquinante".

È l'allarmante costatazione di Federico Grazzini, meteorologo Arpae-Simc  che pubblica su Facebook il grafico in tempo reale di una stazione della rete amatoriale Rmap, posta in prossimità di quella ufficiale dei Giardini Margherita di ARPAE.

"Attendiamo il dato validato finale. Tuttavia anche altre stazioni hanno registrato valori simili. L'effetto combinato di giorni e giorni di inversione termica con il conseguente accumulo di inquinanti. Per oggi non andate a correre" raccomanda Grazzini. Bollettino Arpae 19 febbraio

E infatti, prosegue ancora l’allerta smog in tutta la regione fino a mercoledì 21 febbraio. Come dimostrano i dati dell'ultimo bollettino, emanato oggi 19 febbraio, restato in vigore le limitazioni alla circolazione per i veicoli più inquinanti (fino a diesel euro 5) nei comuni PAIR e gli altri provvedimenti emergenziali. 

Le misure emergenziali

Per tutti i Comuni di pianura (elenco Comuni di Pianura)

  • tutte le limitazioni strutturali
  • divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva inferiore a 4 stelle
  • divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili in tutti i comuni di pianura est e di pianura ovest delle province in cui si attivano le misure emergenziali

    Per deroghe al divieto di spandimento si rimanda alla DGR 33/2021

  • abbassamento temperature medie nelle abitazioni fino a 19°C e nelle attività industriali e artigianali fino a 17°C

- Per i Comuni Pair (elenco dei Comuni Pair)

  • dalle 8,30 alle 18,30, tutte le limitazioni strutturali + stop alla circolazione di tutti i veicoli diesel euro 5 nei centri abitati interessati dai provvedimenti
  • divieto di combustione all'aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d'artificio...)
  • divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli
  • potenziamento controlli sulla circolazione dei veicoli, combustioni all'aperto, spandimento liquami e impianti a biomassa domestici

Le centraline di Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, il meteorologo Arpae: "Mai visti questi valori, non andate a correre"

BolognaToday è in caricamento