menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il titolare della Tabaccheria Primavera Alberto Mazzacurati

Il titolare della Tabaccheria Primavera Alberto Mazzacurati

Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

Stava servendo altri clienti e non ha prestato molta attenzione al signore, che girava e rigirava il biglietto tra le mani: "Mi ha chiesto di controllare ed è apparsa una maxi scritta"

"Mi dia gli ultimi tre Gratta e vinci maxi". Così un bolognese di circa 70 anni ha trovato la sua scheda vincente da 2 milioni di euro "sul filo di lana", pochi minuti prima dell'orario di chiusura della tabaccheria "Primavera", al civico 1/A di via Vitale da Bologna. 

"Ho una piccola tabaccheria, ma siamo stati sempre parecchio fortunati, questa però non mi era mai capitata - ha detto a Bologna Today il titolare Alberto Mazzacurati - erano le 19 del 27 ottobre, quando è entrato un signore anziano, mi ha chiesto dei 'maxi' (schede Gratta e vinci da 20 euro cad - ndr), ne ha presi 5 e ha vinto solo 20 euro, così ne ha preso un altro e ne ha vinti 40 - racconta - è rimasto sulla porta mentre io servivo un'altra cliente, poi ne ha acquistati altre tre". 

Alberto non ha prestato molta attenzione a quel signore, che rigirava il biglietto tra le mani: "Chiudo alle 19.30 e mancava qualche minuto, è tornato al banco e mi ha chiesto di controllare. Solitamente con vincite sotto i 100mila euro, il sistema, dopo aver inserito i dati anagrafici in una schermata, produce uno scontrino da presentare in banca, ma questa volta è apparsa una maxi scritta che non avevo mai visto, con l'indicazione di rivolgersi a Lottomatica". 

Come ha reagito il signore, cosa ci può dire di lui? "Potrebbe essere solo, non credo viva in questa zona, sono nato qui e conosco tutti, mi ha chiesto troppe informazioni. Era molto agitato, gli ho detto di non parlarne con nessuno, nemmeno con il suo pesciolino rosso - scherza Alberto - mi ha detto che aveva un gatto, ecco, gli ho detto, non lo dica neanche a lui, gli ho raccomandato di non perdere il biglietto e di andare alla banca Intesa San Paolo (lo sportello dedicato per la riscossione delle vincite - ndr) perché aveva vinto 2 milioni e, forse per l'emozione, non riusciva a identificarne nemmeno una". 

Come è finita? "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo'". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento