Dagli uffici della Regione al cinema: l'impresa di Beppe Caschetto premiata con la Turrita d'Argento

Stasera la premiazione in Piazza Maggiore, in occasione della proiezione del film "Il Traditore" per la rassegna "Sotto le stelle del cinema"

Foto Turrita d'argento - comune Bologna web site

Il Sindaco Virginio Merola ha deciso di conferire la Turrita d'Argento al produttore cinematografico Beppe Caschetto, fondatore della ITC2000-Management artisti e della IBC Movie.
 
L'onoreficenza sarà consegnata questa sera alle 21.30, sotto lo schermo di Piazza Maggiore, dalla vicesindaca Valentina Orioli prima della proiezione del film Il Traditore, diretto da Marco Bellocchio e coprodotto da IBC Movie.

Si legge nella motivazione: "Renzo Renzi, talentuosissimo critico cinematografico della nostra Città (...) sosteneva che a Bologna fosse impossibile produrre i film, perché il cinema è un'arte troppo immateriale, troppo poco concreta per trovare dei produttori nella nostra città. Per gran parte del Novecento, in effetti, è andata così, produrre a Bologna era difficile, se non impossibile. Poi, un ex funzionario della Regione Emilia-Romagna, che aveva scoperto una straordinaria vocazione come manager di artisti, tentò l'impossibile e, nel 1999, produsse il primo film della IBC Movie, E allora mambo! Quella persona era Beppe Caschetto che da allora, di anno, in anno, ha prodotto film sempre più difficili, sempre più esigenti, compiendo il capolavoro, l'anno scorso, di portare Il Traditore al festival di Cannes e Martin Eden a Venezia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento