Vicini ai più fragili, tornano i pellegrinaggi a Lourdes

Unitalsi e Diocesi di Bologna partner

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

L’Unitalsi emiliano-romagnola conferma il pellegrinaggio a Lourdes dal 16 al 19 ottobre, questo grazie anche al contributo dell’Agenzia Petroniana Viaggi della curia di Bologna che si è resa partner dell’Unitalsi. “Questa collaborazione - ha spiegato Annamaria Barbolini, Presidente della Sezione Emilia Romagna - ha l’intento di favorire il pellegrinaggio a quante più persone desiderose di vivere un’esperienza di evangelizzazione che l’Unitalsi con i suoi carismi può garantire, grazie all’attenzione rivolta ai più fragili, in questo momento l’associazione è in grado di farsi prossima, garantendo il viaggio e la permanenza in assoluta sicurezza”. La compagnia aerea garantisce la permanenza di un aeromobile, qualora si presentasse la necessità di ripartire da Lourdes velocemente. Si è appena svolto il pellegrinaggio ligure che conferma la totale assenza di contagi a Lourdes e la sicurezza dello svolgimento del pellegrinaggio. Dal 16 al 19 ottobre con l’Emilia-Romagna si unirà un buon numero di pellegrini della sezione Triveneta e vedrà la presenza sia della presidente Unitasi Triveneta, Renata Stevan, e anche alcuni esponenti del consiglio direttivo nazionale. Un ringraziamento particolare va dunque alla chiesa di Bologna che ha permesso questo gemellaggio con l’Unitalsi del Emilia-Romagna nella speranza che questa collaborazione sia l’inizio di un progetto comune di chiesa.

Torna su
BolognaToday è in caricamento