Vacanze estive, cambio di rotta nel 2018: 'I bolognesi partono a maggio/giugno'

Ferie più diluite per chi se lo può permettere in termini di tempo. Carlotta Sassatelli: "Ci si allinea al resto d'Europa e si parte adesso. Abbiamo capito che l'estate non sono 15 giorni in agosto"

Le tendenze, anche in fatto di viaggi, cambiano di anno in anno. Siamo a fine maggio ed è tempo di pianificare l'estate, ma non solo, pare sia anche tempo di partenze, almeno in questo 2018: "Lo abbiamo capito anche noi, le vacanze non sono quei 15 giorni di agosto - spiega Carlotta Sassatelli Salvadori, titolare dell'omonima agenzia di viaggi felsinea - e adesso le partenze vengono diluite, voli anche da maggio con mete come la Grecia e le Baleari, ma anche gli USA e il Canada". Basta insomma alle ferie concentrate nel pieno dell'estate, ma un allineamento con le tendenze diffuse nel resto d'Europa, dove però anche il calendario scolastico è differente consente molto più che da noi la distribuzione dei giorni liberi a partire dalla primavera inoltrata. 

"Quest'anno un grande cambiamento sui tempi delle partenze" 

E pare che fra le mete più quotate di quest'anno, a parte le già citate Baleari, Grecia e Stati Uniti, in vetta alla classifica delle preferite resti saldo il Giappone come ormai da tempo: "Nonostante l'estate sia calda il Paese del Sol Levante sta riscuotendo un grande successo - spiega la Sassatelli Salvadori - come anche il Sud Africa. Una nota da fare sulle nuove rotte è il ritorno della Tunisia e del Mar Rosso, che per motivi facilmente immaginabili si erano fermati, ma che adesso vedono un rilancio". 

Viaggiare da soli: la condivisione fa anche risparmiare

Non solo in compagnia. C'è anche chi sceglie di non rinunciare a viaggiare perchè è da solo: "E' così, sono in molti a decidere di rivolgersi a noi perchè intendono fare un'esperienza di viaggio individuale e noi li aggreghiamo a un gruppo che può essere numericamente più o meno spesso ma con il quale condivide mete e tipologia di esperienza. In genere sono donne e uomini adulti (ma abbiamo anche delle giovani ragazze) che preferiscono viaggi itineranti come per esempio Islanda e Argentina. I costi del viaggio in solitudine sono solitamente molto più alti (basti pensare alle crociere, ai supplementi per le stanze singole negli alberghi...) ed è per questo che si cerca, su richiesta del cliente, anche di abbinare delle persone e far loro condividere una stanza. Insomma, largo alle personalizzazioni". 

Il viaggio della Maturità: superato l'esame i ragazzi volano via

Altra categoria di viaggiatori, altre mete. La Grecia e la Spagna sono le destinazioni preferite dei neo-diplomati, che dopo aver superato lo scoglio dell'esame partono in gruppo come di moda da un po' di tempo a questa parte. Anche per questo tipo di esperienza, spesso ci si rivolge alle agenzie: "I genitori sono più tranquilli sapendo che il viaggio è organizzato. In genere le mete sono quelle del divertimento, le isole della Grecia in primis, anche se va forte anche la penisola iberica". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento