Zucca di Halloween, perchè si usa e come intagliarla

Tutto quello che c'è da sapere su come scegliere, decorare e conservare le zucche

Se chiudi gli occhi e pensi ad Halloween, la prima immagine che ti appare è quasi certamente quella di una grossa zucca intagliata. Quello che non tutti sanno però è da dove trae origine questa usanza.

Il perchè della Zucca di Halloween

La tradizione di scavare le zucche nasce quando la festività viene introdotta negli Stati Uniti nelle ondate migratorie successive alla scoperta del Nuovo Mondo: in America le zucche erano più facilmente reperibili e venivano scavate in modo da rappresentare il volto dei demoni che dovevano essere scacciati. In quello stesso periodo nacque la tradizione del travestimento.

In America la tradizione iniziò a prendere piede verso la metà del 1800: questi immigrati, prevalentemente irlandesi, ricostruirono i loro costumi di Halloween a New York, a Boston, a Philadelphia e la popolazione locale accettò di buon grado le nuove usanze. Per la metà del Ventesimo secolo la tradizione era ormai diffusa in quasi tutto il mondo anglosassone su entrambi i lati dell'Oceano.

Perchè si festeggia Halloween?

Zucca: come scegliere quella giusta e come intagliarla

Per intagliare un'autentica zucca di halloween occorre innanzitutto sceglierne una bella, dal peso compreso tra i cinque e i dieci chili, rotonda e senza imperfezioni perché, piu' liscia è la superficie, piu' facile è intagliarla.

Con uno scalpello a forma di V poi bisogna tracciare le linee sul volto della zucca e con un coltello da cucina ben affilato e non troppo flessibile occorre scavare per intagliare i tratti del "volto" in modo da ricavare dei fori da dove fuoriesca la luce. Per inserire al suo interno una candela accesa è sufficiente scavare un buco sul fondo della zucca per ricavare una via d'entrata.

Zucca di Halloween, come conservarla

Chi volesse conservare a lungo il ricordo della magica notte delle streghe deve una volta alla settimana passare sulla parte esterna un po' di olio vegetale con un panno morbido e lasciarla in un luogo fresco e asciutto. Successivamente ogni 4-5 giorni deve immergerla in acqua fresca. In caso di aria particolarmente secca, in casa, di notte è consigliabile coprire la zucca con un panno umido.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento