Polo ematologico al Sant'Orsola: c'è la prima firma

Un accordo prevede che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi possa mettere a disposizione aree e strutture di sua proprietà

E’ stata firmata la lettera d’intenti per la realizzazione di un nuovo Polo Ematologico presso il Policlinico S. Orsola-Malpighi, dal Rettore dell’Università di Bologna, Francesco Ubertini, dal Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dal Direttore dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico Sant’Orsola, Chiara Gibertoni e dalla vice-Presidente della Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli onlus, Isabella Seràgnoli, la lettera d’intenti per la realizzazione di un nuovo Polo Ematologico presso il Policlinico S. Orsola-Malpighi.

Lettera dove si legge che il Polo Ematologico “riveste un’importanza strategica nell’ambito delle politiche e azioni funzionali al costante innalzamento qualitativo e quantitativo dei livelli di assistenza sanitaria a favore dell’utenza”. In particolare, la Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli Onlus - da molti anni impegnata in un processo di graduale integrazione e miglioramento della qualità dei servizi sanitari offerti in Emilia-Romagna in costante collaborazione con la Regione, le aziende ospedaliere locali e gli enti pubblici competenti tramite investimenti in know-how e risorse finanziarie - manifesta la propria disponibilità preliminare, a propria cura e spese, a progettare e realizzare il nuovo Polo Ematologico (già Lorenzo e Ariosto Seràgnoli) presso un immobile di nuova costruzione (superficie lorda complessiva non inferiore a 12.540 metri quadrati e un volume complessivo di circa 50.160 metri cubi).

L'accordo

L’accordo prevede che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi possa mettere a disposizione aree e strutture di sua proprietà. “La realizzazione di un nuovo Polo Ematologico – è scritto nella lettera d’intenti - assumerebbe un rilievo fondamentale per Regione EmiliaRomagna, tenuto conto delle funzioni svolte in relazione al servizio sanitario nazionale e regionale, per Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, in ragione delle finalità di ricerca scientifica e di didattica istituzionalmente perseguite, per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi, in ragione della relativa missione aziendale e della visione a cui tale missione risponde in vista dell’assicurazione del diritto fondamentale alla salute”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento