Polo ematologico al Sant'Orsola: c'è la prima firma

Un accordo prevede che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi possa mettere a disposizione aree e strutture di sua proprietà

E’ stata firmata la lettera d’intenti per la realizzazione di un nuovo Polo Ematologico presso il Policlinico S. Orsola-Malpighi, dal Rettore dell’Università di Bologna, Francesco Ubertini, dal Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dal Direttore dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico Sant’Orsola, Chiara Gibertoni e dalla vice-Presidente della Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli onlus, Isabella Seràgnoli, la lettera d’intenti per la realizzazione di un nuovo Polo Ematologico presso il Policlinico S. Orsola-Malpighi.

Lettera dove si legge che il Polo Ematologico “riveste un’importanza strategica nell’ambito delle politiche e azioni funzionali al costante innalzamento qualitativo e quantitativo dei livelli di assistenza sanitaria a favore dell’utenza”. In particolare, la Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli Onlus - da molti anni impegnata in un processo di graduale integrazione e miglioramento della qualità dei servizi sanitari offerti in Emilia-Romagna in costante collaborazione con la Regione, le aziende ospedaliere locali e gli enti pubblici competenti tramite investimenti in know-how e risorse finanziarie - manifesta la propria disponibilità preliminare, a propria cura e spese, a progettare e realizzare il nuovo Polo Ematologico (già Lorenzo e Ariosto Seràgnoli) presso un immobile di nuova costruzione (superficie lorda complessiva non inferiore a 12.540 metri quadrati e un volume complessivo di circa 50.160 metri cubi).

L'accordo

L’accordo prevede che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi possa mettere a disposizione aree e strutture di sua proprietà. “La realizzazione di un nuovo Polo Ematologico – è scritto nella lettera d’intenti - assumerebbe un rilievo fondamentale per Regione EmiliaRomagna, tenuto conto delle funzioni svolte in relazione al servizio sanitario nazionale e regionale, per Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, in ragione delle finalità di ricerca scientifica e di didattica istituzionalmente perseguite, per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola-Malpighi, in ragione della relativa missione aziendale e della visione a cui tale missione risponde in vista dell’assicurazione del diritto fondamentale alla salute”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

  • Lite per il distanziamento a bordo: sul bus arrivano i Carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento