Sanità, riapre a pieno regime il Pronto soccorso a Vergato

Le novità emergono dall'ultima seduta del comitato del Distretto socio sanitario dell'Appennino bolognese, anticipata dall'incontro, in Comune a Vergato, del tavolo di monitoraggio sul riordino ospedaliero del distretto dell'Appennino

Il Pronto soccorso di Vergato, sull'appennino bolognese, riprenderà la sua attività a pieno regime dopo la riduzione dei servizi a causa dell'emergenza sanitaria, garantendo l'apertura 24 ore su 24. Alla notizia segue anche l'arrivo id dieci nuovi posti letto per le cure intermedie - così come riporta la Dire.

 Le novità emergono dall'ultima seduta del comitato del Distretto socio sanitario dell'Appennino bolognese, anticipata dall'incontro, in Comune a Vergato, del tavolo di monitoraggio sul riordino ospedaliero del distretto dell'Appennino. A Vergato è previsto anche un potenziamento dei servizi che, in concreto, si traduce nella revisione degli strumenti tecnologici già presenti e nell'incremento dei prelievi settimanali.

Riguardo ai lavori di ristrutturazione del terzo piano invece, si è in attesa della firma dell'accordo tra Regione Emilia-Romagna e ministero della Salute, in modo da poter procedere poi con le fasi della gara d'appalto. La riapertura a tempo pieno del pronto soccorso di Vergato non solo e' "un'ottima notizia" per il sindaco del Comune di Vergato, Giuseppe Argentieri, ma anche "un atto doveroso, dopo lo sforzo che gli ospedali di Vergato e Porretta hanno fatto durante il periodo piu' critico dell'emergenza Covid". Argentieri si dice anche "positivamente colpito dalle aperture fatte dal direttore Bordon, che dimostrano come non sia solo necessario riaprire i servizi dell'ospedale di Vergato ma occorra implementarli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento