Salute mentale: potenziato il sito, unico in Italia, con tutte le informazioni utili all'utenza

E' possibile trovare tutte le info dei servizi pubblici, dalle associazioni, dalle cooperative sociali e dagli enti locali, per sapere come muoversi quando si affrontano problemi di salute mentale e disabilità

Presentato il nuovo sito sogniebisogni.it, rinnovato e potenziato: un potente volano per moltiplicare le opportunità di crescita culturale al servizio della Salute Mentale. “Spesso si usano i termini Psichiatria e Salute Mentale come fossero sinonimi, ma in realtà l’intervento psichiatrico è parte fondamentale di un’azione più complessa di Salute Mentale, che punta a moltiplicare le opportunità di crescita culturale e sviluppo del potenziale umano di tutti noi. Sogni&Bisogni è un potente volano di questa azione al servizio della Salute Mentale della nostra comunità", spiega Angelo Fioritti, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di Bologna.

Il sito, come spiega una nota dell'Ausl, è unico nel suo genere in Italia, contiene tutte le informazioni che provengono dai servizi pubblici, dalle associazioni, dalle cooperative sociali e dagli enti locali, per sapere come muoversi quando si affrontano problemi di salute mentale o di disabilità: come sono organizzati i servizi, a chi rivolgersi, di quali aiuti si può usufruire, come cercare un lavoro, un alloggio, quali sono le terapie, quali sono le associazioni che possono dare una mano. Raccoglie e promuove, inoltre, tutti gli eventi (convegni, corsi, attività varie) e approfondisce i temi della Salute Mentale e della disabilità attraverso contributi di specialisti, interviste e testimonianze. Degli addetti ai lavori, dei familiari e degli utenti, per superare lo stigma che ancora troppo spesso oggi colpisce le persone con disabilità. La redazione è composta da utenti dei servizi di Salute Mentale ed operatori del consorzio Indaco, coordinati da Federico Mascagni, giornalista con esperienza nella materia.

“Per noi era fondamentale ricomporre il mosaico delle varie fonti di informazione ed offrire a ciascuno in tempo reale la visibilità più completa possibile su tutto quello che succede a Bologna per la Salute Mentale”, ha commentato Marie Françoise Delatour, familiare presidente dell’Associazione Cercare Oltre e capo-fila del progetto Sogni&Bisogni. “Uscire dall’isolamento e dalla solitudine passa anche attraverso strumenti di questo tipo, che ci danno il senso di appartenere ad una grande comunità: comunità di sofferenza, ma anche comunità di solidarietà e di speranza”.

“Alla nascita o alla diagnosi di disabilità di un bambino - ha dichiarato Antonella Misuraca, presidente del CUFO” - i genitori si trovano ad affrontare un mondo nuovo, sconosciuto, a cui spesso si associano le parti mancanti dovute alla diagnosi e non le potenzialità che si potranno riscontrare nella crescita del proprio figlio. Ecco l’esistenza di associazioni di familiari, con riferimenti chiari, in collaborazione con i servizi, può rappresentare l’aprire una finestra di luce, consultando il nuovo sito Sogni&Bisogni. Perché un bambino con disabilità viene preso in carico subito dal Dipartimento di Salute Mentale ed insieme va costruito il progetto di vita, che può essere felice”.


Il sito Sogni&Bisogni, che si esprime anche attraverso le piattaforme social collegate, è un progetto P.R.I.S.M.A ("Promuovere Realizzare Insieme Salute Mentale Attivamente"), nato da un lungo confronto e dalla collaborazione stretta tra Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL  di Bologna ed un gruppo di 7 Associazioni all'interno del CUFO (Comitato Utenti Familiari e Operatori). Contribuiscono alla sua realizzazione tutti gli attori della Salute Mentale: professionisti del DSM, familiari ed utenti delle associazioni, operatori del Consorzio cooperativo Indaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investimento tra Marzabotto e Pian di Venola: traffico in ripresa sulla Bologna-Pistoia

  • Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

  • Covid, vaccino Johnson&Johnson in arrivo in Emilia Romagna. Ecco come funziona

  • Bollettino covid Bologna e Emilia Romagna oggi 8 aprile: morti dimezzati, ricoveri ancora in calo

  • Emilia-Romagna in zona arancione: ora è ufficiale

  • Prodotti senza etichetta: sequestrati 60 chili di cannoli, arancini e calzoni

Torna su
BolognaToday è in caricamento