rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
blog

Morto Massimo Pavarini, professore ordinario di diritto: Alma Mater in lutto

Fu anche consulente della Giunta Cofferati su sicurezza e degrado. Stroncato dalla malattia all'età di 68 anni

E' morto Massimo Pavarini, professore ordinario di diritto penale e penitenziario dell'Alma Mater di Bologna. A darne notizia è lo stesso Ateneo felsineo. Il docente si è spento all'età di 68 anni, per malattia. 

“E’ una perdita grave, che ci addolora tutti”. Così anche l’Assemblea legislativa regionale ha voluto esprime il suo cordoglio per la morte del docente. “Nel corso degli anni- afferma la  presidente Simonetta Saliera - con il suo lavoro di ricerca e analisi il professor Pavarini ha dato un contributo fondamentale alla conoscenza delle dinamiche legate al tema della sicurezza e della criminalità, soprattutto nei contesti urbani, contribuendo alle politiche messe in campo da istituzioni e enti locali, rifuggendo sempre- chiude la presidente dell’Assemblea legislativa- facili strumentalizzazioni, in nome del rigore scientifico e della crescita sociale”.

Nato a Bologna il 3 marzo 1947, laureato in Giurisprudenza, Pavarini è stato docente ordinario di diritto penitenziario e diritto. Nell'anno accademico 2002-2003 ha anche insegnato filosofia del diritto nella Facoltà di Giurisprudenza di Lecce e nell'anno accademico 2004-2005 ha ricoperto il ruolo di docente visitante presso la Facultad de Derecho della Universidad autonoma metropolitana di Città del Messico, tenendo corsi di criminologia.  
Nell'autunno 2004 Pavarini ricevette anche un incarico come consulente per la sicurezza e il degrado del Comune guidato allora dal sindaco Sergio Cofferati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Massimo Pavarini, professore ordinario di diritto: Alma Mater in lutto

BolognaToday è in caricamento