rotate-mobile
Erika Bertossi

Opinioni

Erika Bertossi

Giornalista BolognaToday BolognaToday

Il weekend perfetto in città: ecco i 10 eventi più cool per chi resta

Lo sapete che c'è la prima edizione di Freak&Chic? Che sul playground dei Giardini Margherita si parla di sport? Che si suona e di canta tutto il fine settimana? Ecco, così Bologna chiude luglio e saluta agosto

4. Indie Hop - Cirenaica Sound On

Sabato dalle 18 l'evento di Casa di Quartiere "Scipione dal Ferro" . Centro sociale Scipione dal Ferro con aperitivo e dj set di Dombosko e Dj Gaso e poi il live show di Yuzu, Souly G e Calice + Benzaiten Moonlight Scipione presenta la seconda serata del format 'Cirenaica Sound On' che si animerà all'insegna della musica hip-hop più dolce, spaziando tra tantissimi sound che hanno accompagnato, e accompagnano tutt'ora, il rap. Durante la serata si esibiranno giovani leve cittadine, ragazzi di Bologna, autoprodotti e con una spiccata passione per il bel sound.
Il tutto sarà accompagnato da un ottimo aperitivo, freschi drink e un cielo stellato. L'ingresso è gratuito. Mostra meno

5. Festival “Libri e storie di sport” sul playground dei Giardini Margherita

Sul Playground dei Giardini Margherita la prima edizione del Festival “Libri e storie di sport”, un evento inedito che prevede la presentazione di libri e di autori in collaborazione con numerose case editrici. La manifestazione intende valorizzare in particolare la scrittura che riguarda questo mondo, con una serie di incontri tematici con gli autori e i grandi campioni del presente e del passato, condotti da affermati giornalisti. Ma soprattutto vogliamo far conoscere i protagonisti dello sport che viene raccontato attraverso tanti Media: giornali, radio, web, TV e anche l’arte…Sono previsti infatti spettacoli teatrali legati al tema interpretati da grandi artisti. 10 appuntamenti che narrano il “dietro le quinte” di un mondo che ci appassiona tutti. Da tifosi, da praticanti, da lettori e da curiosi. Siamo affamati di storie. Storie di atleti, di formazioni leggendarie, di grandi imprese, di fallimenti e di rinascite. Storie di sport. Ogni sera sarà possibile acquistare i volumi degli autori, ed altri consigliati dal Festival, nel book shop organizzato da Librerie Coop.
Inoltre è possibile bere e cenare al Belvedere Gardens Village. Qui il programma dettagliato. 

6. Dostoevskij e dintoni a Villa Aldini: "Il volto"

Debutta il nuovo spettacolo del progetto Topografia Dostoevskij 2019/2021 che archiviozeta ha dedicato allo scrittore russo, che si conclude nel 2021, in occasione del bicentenario della nascita (1821-2021), con il debutto a Villa Aldini di un nuovo spettacolo - Il Volto - una drammaturgia originale ispirata principalmente a L’Idiota e a un frammento di Delitto e castigo.  Dostoevskij nel 1849 venne arrestato e condannato a morte per attività sovversiva. Si salvò quando era ormai sul patibolo con il plotone d’esecuzione già pronto a sparare. Lo zar decise infatti di graziare i prigionieri all’ultimo minuto e la pena fu commutata in anni di lavori forzati. Questo episodio sconvolse profondamente l’anima di Dostoevskij che ritornerà su questo tragico avvenimento in alcune straordinarie lettere al fratello e in diversi passi de L’Idiota. 

Il Volto inizia proprio dal racconto dettagliato di questo trauma biografico per trasformarsi in una riflessione sul volto, sulla sofferenza di un essere umano qualsiasi e su come rappresentare ciò che immagine non ha, in relazione alla sconvolgente tavola Il corpo di Cristo morto nella tomba di Hans Holbein (1521). In scena abbiamo un idiota-Cristo che torna in patria dopo un lungo soggiorno all’estero e una pittrice: davanti a loro si squaderna una San Pietroburgo innevata dove non esiste più il tempo e dove si materializzano le annunciazioni apocalittiche. Come già il precedente Pro e contra anche IL VOLTO è un viaggio polifonico nell’universo di Dostoevskij alla ricerca delle domande ultime sul dolore e sulla violenza: è vero che la bellezza/la bontà salverà il mondo?

A Villa Aldini Il Volto è anche un viaggio spazio-temporale tra architettura e natura: dall’imponente tempio napoleonico e neoclassico si entra nella scabra Rotonda della Madonna del Monte dove nelle nicchie si possono ammirare i volti degli Apostoli - strepitosi affreschi risalenti all’XI sec. -  per immergersi infine nel parco con i suoi prati bruciati dal sole. La riscoperta di un luogo che contiene tanti luoghi.  In questi mesi che hanno sconvolto il mondo siamo stati costretti a incontrare gli altri senza mai mostrare il volto. Questo spettacolo è dedicato a tutti noi, senza volto, smarriti e isolati. Il teatro è il luogo aperto in cui vorremmo essere: il vuoto il verbo il nostro volto.

21€ – 11€ ridotto | prenotazione obbligatoria 

7. Alicia Edelweiss: tra il freak folk, l’anti-folk e il chamber pop

Siamo alla Serre dei Giardini Margherita ed è sabato sera. L'ultimo giorno di luglio. Ecco che arriva Alicia Edelweiss. Tra il freak folk, l’anti-folk e il chamber pop, Alicia Edelweiss si divide tra fisarmonica, chitarra e pianoforte, scrive canzoni che raccontano storie personali, avvolte nel linguaggio magico della poesia, dei sogni, delle saghe, tessendo racconti di ispirazione sublime, umorismo spensierato, ironia dolce-amara e profonda tristezza che toccano le corde più alte e più profonde dell'esperienza umana. La sua performance al celebre Popfest di Vienna è stata definita: "one of the most touching, most intimate and at the same time most entertaining performances of the whole festival". Sarà per la prima volta in Italia in questo tour curato da Hang the dj! booking.

Si parla di

Il weekend perfetto in città: ecco i 10 eventi più cool per chi resta

BolognaToday è in caricamento