rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Blog Corticella-Dozza / Via di Corticella

Il poeta con la chitarra (Damien Rice) incanta e diverte: "Grazie per il gelato e per le zanzare"

Il cantautore irlandese ha fatto tappa a Bologna con il suo tour e dal palco del Sequoie Music Park ha rotto gli schemi del live: "Alzatevi tutti e venite sotto il palco". Il pubblico ha obbedito e il risultato è stato un concerto intimo e spontaneo

Chissà quanto caldo ha patito questo ragazzo irlandese in questi giorni di tour. E infatti le sue prime parole al pubblico bolognese durante il concerto alle Caserme Rosse sono state di ringraziamento per aver provato ("finally") il gelato più buono d'Italia, citando anche la cremeria del centro storico nel quale lo ha mangiato. Ci ha ringraziati anche per i "mosquitos", ma quella sulle zanzare era evidentemente una battuta visto che fra una canzone e l'altra, abbiamo avuto modo do scoprire anche il suo senso dell'umorismo. Niente scaletta, tutto il piacere dell'improvvisazione: anche chiedendo al pubblico qualche suggerimento sui brani da suonare. Al suo fianco per i brani che ne richiedevano il contributo (duetti bellissimi), la violoncellista e cantante brasiliana Francesca Barreto. 

Damien Rice è un poeta con la chitarra. La sua vita un po' nomade gli ha fatto scegliere spesso la strada come palcoscenico e oggi lo si può senza dubbio definire un grande cantautore internazionale. Dal vivo in effetti riesce a creare un rapporto intimo con chi gli sta davanti: è così che ieri sera, nel bel bezzo del concerto al Sequoie Music Park ha chiesto a tutti di alzarsi dalle sedie, rompere le righe, e avvicinarsi a lui. Detto fatto: uno sciame di ombre di è diretto (con calma e ordine) verso il palcoscenico per godersi il resto del live in modo speciale. 

Damien Rice cresce a Celbridge, in Irlanda nel 1973 (sì, ha 50 anni). Inizia a fare musica rock con la band Juniper, che ottiene un contratto discografico con la Polygram nel 1997 e un po’ di airplay in Irlanda con due singoli, senza però arrivare a incidere un disco intero. Dopo avere passato un paio di anni in giro per l’Europa, Rice torna a Dublino e si rimette a fare musica. Oggi, dopo la pubblicazione degli album O9 e del più recente My Favourite Faded Fantasy, l’artista irlandese ha dato via a un tour mondiale. Rice ha dato il via quest'anno a un nuovo grande tour che, oltre all’Italia, tocca alcune delle principali città europee e mondiali: la data di Bologna è la penultima e stasera sarà all’Anfiteatro Vittoriale di Gardone Riviera (Brescia). 

Sequoie Music Park: tutti i concerti 

palco Damien Rice-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il poeta con la chitarra (Damien Rice) incanta e diverte: "Grazie per il gelato e per le zanzare"

BolognaToday è in caricamento