rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Casa

Arredare casa in modo funzionale: come creare tre locali con pochi metri quadri disponibili

Arredare casa significa anche sfruttare elementi funzionali e soluzioni innovative che permettono di rendere confortevole anche l’ambiente più “piccolo”

Si dice sempre che nella botte piccola c’è il vino buono e lo stesso vale per la casa. Chi l’ha detto che pochi metri quadri a disposizione significano soltanto rinunce e rimpianti? In realtà si può ottenere un appartamento pieno di comfort anche in presenza di tre soli locali nell’edificio. Non è affatto un azzardo, basta semplicemente andare a definire in maniera più ragionata i vari ambienti, rendendoli moderni e sfruttando divisori e arredi ad hoc.

Le soluzioni versatili per creare tutto questo e accogliere con grande piacere in una “piccola” casa amici e parenti sono più semplici di quello che si possa immaginare. Vediamo insieme di cosa si tratta.

La grande utilità del cartongesso

Quando si vuole creare un ambiente ampio nonostante il poco spazio disponibile, la parola d’ordine è: cartongesso. Si sta parlando del materiale perfetto per composizioni d’arredo di ogni tipo e soprattutto pratiche.

Il cartongesso è caratterizzato da due fogli di cartone (una sorta di armatura) tra cui si trova il nucleo in gesso di cava. A seconda delle esigenze, poi, si può sfruttare un materiale diverso per quel che riguarda lo stesso nucleo centrale, ad esempio per una maggiore resistenza all’umidità, al calore oppure ai rumori.

Nel caso del trilocale in cui gli spazi sono ottimizzati al massimo, il cartongesso permette di ripartire completamente da zero in ogni ambiente con una separazione soltanto parziale tra una stanza e l’altra per regalare ancora maggiore profondità.

L’importanza delle scelte cromatiche

In ogni casa i colori fanno sempre la differenza. Il consiglio per ottenere tre locali in pochi metri quadri, dunque, è quello di puntare su tonalità molto intense, in particolare il giallo ocra e il verde, così da influire sulle altezze e sulla singola funzione di ogni ambiente.

Il progetto cromatico deve andare di pari passo con quello architettonico, con accostamenti mirati per rendere le dimensioni più proporzionali e regalare un tocco di relax. Proprio così, perché il verde acqua è l’esempio perfetto di un colore che rende più rilassante una camera da letto, tanto per citare una gradazione su tutte. Per un maggiore contrasto, poi, il soffitto dovrebbe rimanere bianco e apparire più alto di quanto già non sia.

I tre capisaldi da cui partire prima della ristrutturazione

I punti di partenza quando si vogliono ottenere tre locali confortevoli e gradevoli in pochi metri quadri sono sostanzialmente tre: il corridoio va eliminato, mentre il soggiorno deve essere letteralmente aperto, senza dimenticare l’individuazione di nuovi volumi (ad esempio per una cabina armadio oppure un pratico ripostiglio). L’ideale sarebbe quello di puntare su un ingresso dell’abitazione che si apre sul soggiorno della casa, in modo da sfruttare subito una maggiore luminosità.

La camera da letto, al contrario, dovrebbe essere la stanza più appartata di tutte, con dimensioni tali da ospitare nuovi elementi d’arredo come appunto la cabina armadio.
Dall’ingresso alla cucina, poi, si possono sfruttare i pochi metri del muro per dare spazio a una serie di elementi funzionali, a partire dal guardaroba e passando per la scarpiera e una sempre utile libreria.

Quando si arreda un’abitazione, nessuna missione è dunque impossibile, basta armarsi di pazienza e dare sfogo alla fantasia con soluzioni semplici e che possono dare grandi soddisfazioni.

Prodotti online

Cartongesso

Carta da parati giallo ocra

Guardaroba

Libreria

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arredare casa in modo funzionale: come creare tre locali con pochi metri quadri disponibili

BolognaToday è in caricamento