rotate-mobile
Casa Cirenaica / Via Ilio Barontini

Emergenza casa, online il bando per 10 alloggi a canone calmierato in via Barontini

Il contratto di locazione ha durata otto anni. Ecco tutti i requisiti per presentare la domanda

Dieci alloggi in via Ilio Barontini 10, con contratto di locazione di otto anni a canone calmierato, cercano ora inquilini. Per accedere alla selezione di conduttori per uno degli appartamenti, fino alle 12 del 13 dicembre si può presentare la domanda al nuovo bando del "Piano per l'abitare", una delle misure del Comune di Bologna per contrastare la crisi abitativa in città.

I requisiti

Per presentare domanda sarà necessario essere in possesso, tra gli altri requisiti, di attestazione ISE/ISEE ordinaria oppure corrente, in corso di validità. In particolare, verrà preso in considerazione chi ha un ISE tra 12mila a 77.173 euro, un valore ISEE da minimo 6mila a massimo 32.154 euro e un valore del patrimonio immobiliare lordo ai fini ISEE non superiore a 80mila euro.

Potranno fare domanda sia i nuclei familiari ai fini ISEE, sia gruppi di coabitanti (definiti come gruppi di futuri coinquilini non appartenenti allo stesso nucleo familiare), ciascuno con proprio ISEE. In questo secondo caso, l’ISEE di ciascun membro del gruppo dovrà rispettare i valori appena indicati. In ogni caso, in relazione alle dimensioni degli alloggi disponibili, i nuclei o gruppi di coabitanti dovranno essere composti da un minimo di due ad un massimo di cinque persone. Inoltre, essi dovranno essere residenti nel comune di Bologna, oppure svolgere attività lavorativa (dipendente o autonoma) nel territorio del comune di Bologna.

Come presentare la domanda

La domanda va presentata esclusivamente online tramite credenziali SPID, collegandosi al modulo online tutti i giorni, sabato e domenica compresi, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, con le limitazioni previste per il primo e l'ultimo giorno di apertura del bando. La graduatoria sarà formulata sulla base degli elementi di punteggio previsti dal bando, che potranno essere attribuiti a ogni singola domanda in riferimento al possesso delle condizioni oggettive e soggettive contemplate dallo stesso.

Clancy: "Soluzione per chi fa parte della 'fascia grigia'"

"È un avviso pubblico a cui teniamo molto - spiega la vicesindaca del Comune di Bologna Emily Clancy - sia perché frutto della collaborazione con i sindacati e le associazioni che hanno partecipato all'assemblea pubblica dell'Osservatorio Metropolitano sul Sistema Abitativo, sia perché potrebbe diventare lo standard della nostra Amministrazione circa le future opportunità di edilizia residenziale sociale: alloggi a canone concordato pensati per quella "fascia grigia" di persone che non rientrano nella graduatoria per le case popolari ma non riescono ad affrontare gli attuali costi di mercato della locazione. Una misura che ci permetterà di trovare soluzioni per chi cerca casa in città e allo stesso tempo aiuta a calmierare il mercato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza casa, online il bando per 10 alloggi a canone calmierato in via Barontini

BolognaToday è in caricamento