Più B&B meno case in affitto, ma per l'assessore: 'Non è emergenza'

'La legge è datata: il turismo è cambiato molto, ma è del tutto evidente che il sistema stia incrinandosi'

"La nostra città sta vivendo una primavera turistica che sta determinando un cambiamento, oggi il sistema della locazione in città sta vivendo un momento di crisi, nel senso che le case in affitto cominciano a essere davvero poche e non solo per il boom turistico e non solo in centro storico, perché i nostri turisti davvero vanno anche ad abitare per qualche settimana nelle zone periferiche". Così l'assessore alla casa Virginia Gieri che oggi in consiglio comunale ha risposto a un'interrogazione di Coalizione Civica e Movimento 5 Stelle in merito alla denuncia di studenti e famiglie in difficoltà nel trovare alloggi in affito in città.

"Rispetto ad altre città Bologna non sta perdendo abitanti - afferma l'assessore - la nostra Università non sta perdendo studenti fuorisede, anche qui abbiamo un trend di crescita positivo di cui siamo molto contenti. 
Come dissi a luglio Bologna è particolare, è ancora estremamente attrattiva e per noi un grandissimo piacere che Bologna nel giro di pochissimi anni sia diventata una tappa necessaria in quasi tutti i tour del nord Italia e su questo non possiamo non riconoscere un impegno dell'Amministrazione in questi ultimi anni, ma anche del sistema recettivo della nostra città - quindi - è del tutto evidente che il sistema stia incrinandosi, le abitazioni non sono sufficienti e questo è un dato di fatto. Il mio impegno è quello di trovare delle soluzioni il più possibile immediate". 

Cosa pensa di fare il Comune?

- Gieri propone quindi di utilizzare tutti gli alloggi pubblici in città "in questo modo riusciamo anche a togliere dal mercato le famiglie che hanno più difficoltà e liberare in questo modo alloggi per studenti e per la ricerca turistica, cosa che io non voglio assolutamente comprimere" e si tratterebbe di qualche centinaio di appartamenti "per fare questo ci vuole un impegno economico forte, qualche milione di euro, e molto anche lavoro di uffici sia per l'assegnazione sia per l'elaborazione delle graduatorie". 

- E' possibile anche recuperare gli alloggi delle rigenerazioni, in pratica il modello Beretta da applicare ad altri edifici.

- Necessario anche a mettere mano agli studentati insieme all'Università. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Digitale terrestre, cambia tutto: modi e tempi per adeguarsi

  • Casa, in centro ormai solo affitti brevi: crescono prezzi e compravendite

  • Come decorare giardini e balconi in stile natalizio

  • Come decorare casa a Natale: 5 idee facili e veloci

  • Acquisto case: a Bologna erogati mutui per 323,7 milioni di euro

  • Le migliori offerte del Black Friday per la casa

Torna su
BolognaToday è in caricamento