Compravendite case: Bologna è la seconda città in classifica

Nel 2019 le realtà più dinamiche in termini di scambi sono state Milano (+6,9%) e Bologna (+6,2%)

Il mercato immobiliare italiano è sempre in evoluzione, e stando a un'analisi dell'Ufficio Studi Gruppo di Tecnocasa, anche nel 2019 si confermano i segnali positivi. L'anno scorso infatti, a livello nazionale, nel 2019, sono aumentate del 4,2% rispetto all’anno precedente portandosi a 603.541 (dati Agenzia delle Entrate), evidenziando però una crescita più contenuta rispetto a quella che si era avuta l’anno precedente. Trend simile anche nelle grandi città che, nel periodo considerato, hanno avuto una crescita delle transazioni più contenuta, pari a + 2,4%. Anche i prezzi in queste ultime realtà, sulla base dei dati forniti dalle agenzie Tecnocasa e Tecnorete, sono aumentati del +2,2%.

Le realtà più dinamiche in termini di scambi sono state Milano (+6,9%) e Bologna (+6,2%). Bene anche Genova (+3,7%). La capitale segna un +2,0%, confermando di non avere ancora intrapreso la strada della crescita in modo convinto, così come testimoniano anche i prezzi in ribasso in tutto il 2019. Diminuiscono le transazioni a Firenze (-7,5%), Napoli (-2,4%), Bari (-1,8%) e Verona (-0,8%).

I dati sulle compravendite immobiliari confermano quindi che lo stato di salute del mercato residenziale, nonostante un quarto trimestre più debole, è in linea di massima buono, considerando anche che gli ultimi dati sulle tempistiche di vendita sono ancora in diminuzione e si stimano attualmente intorno a 109 giorni.

La tabella elaborata dall'Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa

compravendite-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire a fondo la vasca da bagno

  • Fondo affitto 2021: dalla regione 11,6 milioni di euro per pagare il canone di locazione casa

  • Luce e gas: come chiedere la rettifica delle bollette

  • Tutte le cappe da cucina per una casa 'smart'

Torna su
BolognaToday è in caricamento