Imola, al via la riaccensione del riscaldamento in casa: termosifoni limitati a 20 gradi

Emanata l'ordinanza per tutto il territorio comunale. Esentate dai limiti le strutture con malati, anziani e minori

Riscaldamento al via e termosifoni accesi per residenti nel il Comune di Imola. Da oggi e fino al 15 aprile 2019 si possono accendere i termosifoni, per un massimo di 14 ore giornaliere, comprese tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno.

E' quanto prevede una ordinanza comunale. Durante il periodo in cui è in funzione l’impianto di riscaldamento, la media aritmetica delle temperature dell’aria nei diversi ambienti di ogni singola unità immobiliare, non deve superare i 18°C, con 2 gradi di tolleranza per gli edifici produttivi (artigiani ei industrie). Limite fissato a 20°C, sempre con 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici (ad esempio le abitaizoni).

Sono aesntati invece ospedali, cliniche o case di cura, rappresentanze diplomatiche e di organizzazioni internazionali purché non siano ubicate in stabili condominiali, scuole materne e nidi, piscine, saune. Cittadini e condomini e responsabili sono chiamati alla manutezione degli impianti: in caso di violazioni sono previste sanzioni dai 500 ai 3mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

  • Come eliminare la ruggine dai cancelli: tutti i consigli

  • Voltura e subentro: le differenze e tutto quello che c'è da sapere

Torna su
BolognaToday è in caricamento