rotate-mobile
Casa

Farfalle in dispensa? Come allontanarle in modo naturale

Qualche utile consiglio per evitare una dispensa infestata di uova e larve

A tutti è capitato di trovare farfalle o piccoli insetti nella dispensa della cucina: un luogo che attira le classiche 'tignole', sopratutto quando gli sportelli non vengono aperti per qualche giorno. Ma come allontanarle in modo naturale? Basta solo qualche piccolo accorgimento...

Le tignole 

Quella che comununamente è chiamata la 'farfalla della dispensa' è una tignola fasciata del grano, o tarma della pasta. Un insetto che infesta i barattoli di pasta e farine di cereali e frutta secca. Il problema è che le femmine di questa specie possono deporre fino a 300 uova e proprio le larve si nutrono di materiali conservanti, rivestendoli con filamenti sericei e imbrattandoli con escrementi.

Come eliminarle in modo naturale

Esistono in natura degli odori, oltre a un'accurata pulizia, in grado di allontanarle...Vediamo insieme come:

  • Oli di lavanda, menta e citronella: Questi sono odori che le tignole proprio non sopportano. Basterà posizionare una bustina con questo odore, o un piccolo batuffolo imbevuto, per farle allontanare
  • Alloro : Questo è un altro prodotto che si trova in natura e che allontana questa tipologia di insetti. Il consiglio è quello di posizionare un barattolino aperto nella dispensa, anche se le farfalle non ci sono. In questo modo infatti, non entreranno mai nei vostri barattoli.
  • In estate però, è sempre bene conservare i barattoli nel frigo. Nonostante le varie precauzioni, a distanza di tempo, soprattutto se non arieggiata, la dispensa può ripempirsi di tignole durante la nostra assenza, soprattutto se le uova sono state deposte precedentemente dalla nostra pulizia.

Ragnetti rossi in casa? Come allontanarli definitivamente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farfalle in dispensa? Come allontanarle in modo naturale

BolognaToday è in caricamento