Parquet: come pulirlo e mantenerlo sempre perfetto

Tra le prime cose da sapere è che prima di dedicarsi al lavaggio del parquet è importantissimo togliere la polvere

In molti amano il parquet ma spesso rinunciano a installarlo per paura di non riuscire a prendersene cura, o che la manutenzione nel tempo sia troppo costosa. Ogni volta che questo rivestimento viene posato, il risultato finale dà sempre la sensazione di eleganza e ordine, ma bisogna fare i conti con i costi e l’usura del tempo. Anche perchè, a seconda del legno scelto, il parquet potrebbe rovinarsi più velocemente. 

Vediamo quindi tutti i modi per avere un parquet perfetto!

Come rimuovere la polvere

Prima di dedicarci al lavaggio dobbiamo preoccuparci di togliere la polvere: per farlo senza creare graffi ed eliminare i batteri, l'aspirapolvere e il robot sono gli elettrodomestici ideali. In poco tempo potrete raggiungere ogni angolo e avere una pulizia approfondita.

In alternativa, potete utilizzare un panno inumidito che oltre a rimuovere la polvere permette al legno di rimanere lucido.

Come lavare il parquet

detersivi che contengono ammoniaca sono molto aggressivi e possono intaccare la superficie del legno: per pulirlo e disinfettarlo senza correre il rischio di comprometterlo, ecco alcuni prodotti green.

Sale, aceto e limone sono il rimedio giusto per una pulizia efficace e duratura che nello stesso tempo rispetta l’ambiente: basta aggiungere questi “ingredienti” nell'acqua e le superfici saranno pulite e disinfettate.

Mantenere il pavimento lucido

Se si ha un parquet da diversi anni, l’aspetto può risultare vecchio e rovinato, per riportarlo all'antico splendore basta semplicemente stendere un velo di cera. In commercio ci sono prodotti non aggressivi come gli oli rigeneranti che aiutano a lucidare con poche gocce.

In alternativa si può utilizzare lo straccio in microfibra, come anche la cera da realizzare a casa in maniera completamente naturale. In un pentolino è sufficiente far sciogliere tre dosi di olio di lino e uno di cera d'api. Per dare un profumo particolare, potete utilizzare olio di eucalipto, tea tree e menta che hanno anche proprietà disinfettanti e antibatteriche, ma anche quelli alla lavanda, legno di rosa, o incenso.

Parquet graffiato? Ecco come ripararlo

Il parquet usurato tende a graffiarsi più facilmente e per rimetterlo a nuovo potete passare un pezzo di carta vetrata di grana fine per eliminare ogni segno. Successivamente potete stendere con un pennello la vernice opaca o lucida e in questo modo si crea una pellicola resistente e impermeabile ai graffi.

Prendersi cura del parquet e farlo durare nel tempo è più semplice di quanto si possa immaginare. Basta affidarsi ai prodotti giusti e il risultato finale sarà splendente e come nuovo.

Prodotti online

Aspirapolvere parquet

Cera protettiva per parquet

Olio per legno e parquet

Olio di lino

Cera d'api 

Vernice trasparente per parquet

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vantaggi e svantaggi della cucina con isola: tutto quello che c'è da sapere

  • Come ridurre l'inquinamento all'interno della propria casa

  • Casa e piante: tutti i consigli e le tecniche per una buona potatura

  • Natale: come addobbare l'albero in modo originale

  • Come progettare e realizzare una cabina armadio

Torna su
BolognaToday è in caricamento