Case vacanze in alta stagione a prezzo stracciato, ma era una truffa: bolognese nei guai

Turisti truffati con il versamento della caparra, poi l'amara sorpresa una volta arrivati sul posto

Affitto di case vacanze a prezzi modici, in piena alta stagione, ma quelle dimore nei fatti non esistevano. Per questo i Carabinieri di Senigallia hanno denunciato otto persone tra cui un 56enne di Genova e residente a Bologna e un 51enne di Bologna e residente a Modena

Le indagini sono state avviate a seguito della presentazione ai carabinieri di Senigallia da parte di vacanzieri convinti di aver prenotato e di poter trascorrere le vacanze al mare ma che, una volta arrivate sul posto con famiglia e bagagli, si trovavano di fronte all'amara sorpresa. Le indagini hanno accertato che i truffatori erano attivi già dal mese di aprile con annunci online. Si facevano accreditare su carte prepagate piccoli importi tra i 150 e i 350 euro a titolo di caparra. Al momento, gli otto indagati, secondo gli inquirenti non collegati tra di loro. (Leggi la notizia completa su Anconatoday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casa: al via il bando per ricevere il 'contributo d'affitto'

  • Casa: come rendere il terrazzo impermeabile

  • Come proteggere le piante da interno con i termosifoni accesi

  • Come eliminare il calcare dal bagno?

  • Come costruire o sfruttare al meglio la veranda

  • Come arredare una mansarda: consigli e idee

Torna su
BolognaToday è in caricamento