Apri su Maps 0510217086 @fornobrisa

Il primo crowdfunding del 2021 ha dato la possibilità di spostare la linea di produzione del pane nel grande quartiere generale alla Bolognina. Qui si trova — come detto — il pane con qualche ora di troppo, i dolci non perfettamente riusciti, oltre al solito repertorio di specialty della casa. Ottimo per fare la spesa ma anche colazione.


Forno Brisa 4
Apri su Maps 0510185193 @berberepizzeria

Aperta a marzo 2022 in piazza di Porta Saragozza, è ben la quindicesima sede del nutrito gruppo di pizzerie di Matteo e Salvatore Aloe. Vale la pena ricordare che i fratelli sono partiti proprio da Bologna, 13 anni fa, e sono riusciti a combinare numeri da grande catena e indiscutibili standard di qualità. Agli interni ampi risistemati dall’architetto Giambattista Ghersi (e con ottime selezioni musicali, segnaliamo) risponde l’altrettanto ampio dehors, con tavolini e sedie tutti rossi e tanti fili di luci che rendono la serata qui piuttosto suggestiva. Si sta bene e si spende il giusto: dai 6,50€ della marinara ai 13€ della crudo e burrata, disponibili a cena anche con una scelta di impasti speciali. Un dettaglio stuzzicante? Le salse da ordinare a parte per intingere eventuali avanzi di cornicione. 

Tavolini all'aperto di Berberè
Apri su Maps 051850828 Pagina Facebook

A San Lazzaro di Savena una bottega artigianale che è forno, pasticceria e panetteria interamente senza glutine. Il repertorio dei dolci è di alto livello, a prescindere dalla specificità degli ingredienti utilizzati, con brioche ben sfogliate e farcite con crema, cioccolato e confetture varie. Poi ci sono pasticcini mignon in molte varianti e scaffali popolati da pacchi di biscotti fatti in casa, giusti per la colazione. A bancone anche una buona scelta di pizze, panini e pasta fresca (anche lasagne in vaschetta, da cuocere a casa); inoltre torte moderne e creazioni di cake design. 


Forno Pasticceria Gluten Free
Apri su Maps 05142185 @iporticihotel

L’hotel I Portici è frequentato non solo da chi cerca un soggiorno elegante ma anche da chi ama mangiare bene. Oltre al ristorante fine dining con una stella Michelin condotto dallo chef Nicola Annunziata ci sono un’osteria, una bottega per la pasta fresca e una pizzeria verace. È in particolare quest’ultima a godere dello spazio all’aperto sulla terrazza Liberty della struttura, affacciata proprio sul parco della Montagnola e con vista su via Indipendenza. Qui la tonda è quella napoletana dal cornicione ben pronunciato, proposta nelle sue varianti più classiche (il menu è stringato e comprende in media 8 proposte). Per una pizza e un calice di vino lo scontrino è di circa 20€.

La terrazza del Ristorante I Portici

Un forno e pasticceria dedicato alla produzione senza glutine che non lascia da parte creatività, gusto e cura nella presentazione. Il punto forte, come suggerisce il nome, è la biscotteria secca, che si esprime al meglio durante feste e ricorrenze con forme e decorazioni fantasiose. Ci sono però anche torte fresche — come cheesecake, Sacher e torte a più livelli con chantilly, cioccolato e frutta — e diversi prodotti salati. Sempre disponibili, ad esempio, pizzette rosse, grissini e cornetti di sfoglia farciti con salumi e formaggi. Tutto fatto in casa.


La biscotteria

Non solo proposte prive di glutine ma anche adatte ai clienti vegani, quelle del bolognese Banco del pane, che si trova proprio in Via Zamboni. Un locale moderno con una scelta che va dagli ottimi grissini fatti i casa — disponibili ai semi di girasole, al pomodoro, alle bietole e alla curcuma — a vari tipi di pane e cracker. Poi ci sono le torte rustiche salate, tra cui l’erbazzone con spinaci e Parmigiano e il crescione romagnolo, ma anche quelle dolci. Belli e buoni i biscotti vegani variegati al cacao, quelli con farina di castagne e i particolari “Africanetti”, un impasto allo zabaione dalla consistenza di una meringa appena sfornata.


Il Banco del Pane
Apri su Maps 398051538214 @fornodolcesalato

Forno Dolce & Salato si trova uscendo da Bologna, in Via Massarenti, ed è un indirizzo molto noto in città. Da anni sfama il popolo della notte o chi va a lavoro molto presto, visto che praticamente sono aperti quasi 24 ore su 24. il repertorio gastronomico è quello di un forno classico con alcune incursioni più golose. Quindi pizze in teglia con diversi gusti, focacce, ma anche panini iper farciti, sandwich, cornetti con crema e frutta, tigelle con la cotoletta dentro.

Forno dolce e salato
Apri su Maps 051242417 @pasticceriapallotti

A due passi dal Parco della Montagnola, il forno e pasticceria Pallotti è un’istituzione bolognese con oltre un secolo di storia. Qui si può venire per il comprare il pane, un cabaret di pasticcini per la domenica, una torta moderna o un grande lievitato delle feste. Ma il locale offre anche servizio caffetteria e mette tavolini a disposizione, ai quali i patiti della colazione salata possono accomodarsi e gustare brioche semplici o farcite al prosciutto, calzoni ripieni di cotto e mozzarella e infine focacce e pizzette.


Forno Pasticceria Pallotti
Apri su Maps 051271958

Se di notte improvvisamente vien voglia di pizza a Bologna si va da Pizzeria Due Torri, proprio a due passi dal più celebre monumento della città da cui prende il nome. Un posto semplice e alla mano, un solo bancone vetrina dove vengono sfornate pizze farcite fino a mezzanotte in settimana, mentre nel weekend si va avanti fino alle 2. Un’istituzione bolognese meta di studenti, affamati lavoratori della notte e chiunque voglia andare sul sicuro prima di andare a dormire.

Pizzeria Due Torri
Apri su Maps 051248556 @fornobrisa

Cinque punti vendita cittadini, per il Forno Brisa avviato nel 2015 proprio qui in Via Galliera da Pasquale Polito e Davide Sarti (ecco la storia completa). Insieme ai loro giovani collaboratori ci hanno messo del loro per far ‘tornare di moda’ il pane di campagna, di grande formato, farine di selezione e pasta madre, affiancandoci via via una torrefazione e una linea di cioccolato bean to bar (lavorato cioè dalla fava alla tavoletta). In ogni negozio si può fare una colazione completa con i caffè della casa, i lievitati o la biscotteria secca, nonché diverse opzioni per chi preferisce il salato. Come le mitiche pizzette rosse, i rustici con spalla cotta e scamorza e le girelle salate con le verdure. Ci sono anche tranci di focaccia pugliese con olive e pomodorini, oppure patate e cipolla.


Forno Brisa-7
 

Già da oltre 4 anni il pasticciere calabrese di stanza a Faenza Sebastiano Caridi ha aperto una bella bottega anche a Palazzo Rava. Un ambiente elegante dove assaggiare una delle infinite varianti di macaron, monoporzioni moderne, oppure decine di tipologie di brioche. Non si trascura affatto la colazione salata, con una scelta che comprende raffinati mignon — anche con nugget di pollo —, gallette con tacchino e cremoso al Parmigiano e fagottini con cotto e mozzarella. Poi ancora girelle sale e rosmarino oppure con tonno, uovo sodo e maionese, nonché fette di quiche farcite con verdure di stagione.


Sebastiano Caridi Caffè Letterario
Apri su Maps 0510217405 @fornobrisa

Il secondo crowdfunding ha permesso l’apertura della quinta insegna bolognese, quella in via Bassi nel quartiere Murri, a fine ‘22. Specialty coffee in ogni momento della giornata, pane, pizza e dolci. Nonché i prodotti di cioccolateria ugualmente targati Brisa e prodotti “bean to bar”. Da assaggiare anche in abbinamento al caffè.


Forno Brisa 5
Apri su Maps 051550054

Altro tempio della fame notturna è Al Mi Furner, poco dopo Porta San Felice. Un forno artigianale a gestione familiare dove trovare prodotti come pizze, focacce, cornetti e dolci tutta la notte. Mi Furner è un rifugio per i nottambuli bolognesi: infatti è sempre aperto, senza mai interrompere il servizio. La notte c’è un vivace via vai di gente in fila per accaparrarsi le focacce appena sformate, i cornetti salati al prosciutto e formaggio, ma anche i dolci che fanno più gola come bomboloni e cornetti strabordanti di creme da farcire al momento.

Al Mi Furner-2

Il Maestro pasticciere Francesco Elmi conduce dal 2010 una delle migliori pasticcerie della città. Fa ottimi prodotti tradizionali — avete mai assaggiato la sua Torta degli Addobbi? — ma anche mignon, cioccolatini e dessert al piatto preparati al momento. Si può però venire anche per colazione, scegliendo tra croissant salati, gallette (uno sfogliato quadrato tipico di Bologna), toast, tramezzini in varie farciture nonché focacce. Tra le specialità della casa c’è anche la crescia marchigiana, tagliata in due e ripiena di culatello di Parma, brie, insalata e crema al tartufo, o ancora mortadella, pesto di pistacchio e burrata. Per chi ha molta fame.


Regina di Quadri-6
Apri su Maps 051224621 @fornobrisa

Seconda apertura della famiglia, attiva dal 2017. Molto vicino ai Giardini Margherita, è comodo per un trancio di pizza o un caffè, anche da asporto, prima di una passeggiata in centro. Gode di un bel dehors, da prendere in considerazione per l’aperitivo (con calici alla mescita). 


Forno Brisa 2
Apri su Maps 051545976

Atlas è un altro faro nelle notti bolognesi, in zona Mazzini. Un forno notturno sempre popolato che apre da mezzanotte alle 13 e dove trovare non solo prodotti classici come pizze, panini, focacce e cornetti appena sfornati, ma anche dolcetti d’ispirazione medio orientale. Biscotti tunisini, l’assida ovvero un budino di crema e pistacchio, ma anche baklawa i dolci di pasta fillo, zucchero, miele e frutta secca.

Atlas Bologna
Apri su Maps 0514599694 @fornobrisa

Terzo locale, inaugurato nel 2018, che accoglie con un enorme murales dei “maestri” che hanno ispirato la filosofia Brisa. Pane, pizza, dolci e specialty coffee, naturalmente. Nemmeno qui manca la possibilità di fare aperitivo.


Forno Brisa 3