Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cibo

Il mercato contadino di Bologna dove si compra, si mangia e si impara

Il Mercato Ritrovato è un mercato agricolo dove a partecipare ci sono solo artigiani, produttori e contadini a chilometro zero. Frutta, verdure, carne, pesce e formaggi non solo da comprare ma anche da degustare grazie ai numerosi laboratori e attività in programma

Bologna non è certo nuova in questo genere di collaborazioni nate dal basso e dalla spinta associazionista dei suoi cittadini. Il Mercato Ritrovato si inserisce proprio in questo contesto, sviluppatosi grazie alla collaborazione dell’omonima associazione insieme alla Fondazione Cineteca di Bologna. Da questa unione è venuta fuori una sinergia unica che da un lato cerca di veicolare i principi di una buona agricoltura e dall’altro fare cultura tramite eventi, incontri e laboratori. Il Mercato Ritrovato si trova in Piazzetta Pasolini e Piazzetta Anna Magnani, vicino al MAMBO il Museo d’Arta Moderna di Bologna e lo storico Cassero. Ortaggi freschi, frutta, pane, torte e biscotti, latticini, formaggi e molti altri prodotti che seguono una logica ben precisa: chilometro zero e stagionalità.

L'ingresso del Mercato Ritrovato di Bologna

Il Mercato Ritrovato di Bologna e l’associazione di produttori agricoli

Il Mercato Ritrovato di Bologna si svolge tutti i sabato mattina dalle ore 9 alle 14, mentre nei mesi estivi ci si sposta nella giornata di lunedì dalle 17:30 alle 21:30. Si tratta di un mercato contadino con una caratteristica peculiare, ovvero è gestito e organizzato da un'associazione di produttori con valori e regole condivisi in uno stretto disciplinare. Oltre 50 contadini, caseari, panificatori e produttori che condividono le stesse regole: solo prodotti locali e di stagione, presentati e venduti solo da chi produce, per una spesa a chilometro zero. Un progetto partito nel 2008 dalla spinta di Slow Food Bologna insieme alla Fondazione Cineteca della città, che ospita nei suoi spazi esterni i banchetti e gli stand dei produttori. Quindi qui si compro solo da chi produce, senza intermediari e direttamente, garantendo così un prezzo più basso.

Oltre 50 produttori ogni sabato al Mercato Ritrovato

I produttori presenti al Mercato Ritrovato di Bologna

Oltre ai presidi Slow Food al Mercato Ritrovato si possono trovare e assaggiare i prodotti degli artigiani e contadini delle campagne e colline vicino Bologna, spostandoci fino alla Romagna. Il principio di prossimità territoriale è infatti condizione fondamentale per partecipare al Mercato Ritrovato di Bologna, garantendo così freschezza e qualità dei prodotti che qui si possono trovare. Troviamo così i polli biologici di Pollo Samoggia, lungo l’omonima valle dove si allevano su prato con metodo biologico, galline ovaiole, polli da carne e numerose razze avicole in via di estinzione. Per il pesce si passa invece da Pescevia, da Cattolica solo pesce dell’Adriatico da comprare fresco o già cucinato secondo alcune ricette tradizionali. Qui al Mercato Ritrovato si trovano anche prodotti simbolo della biodiversità del territorio, come la mela campanina, una varietà particolare che cresce solo vicino Modena; oppure le patate kennebec, tra i prodotti più tipici del bolognese.

Frutta e ortaggi, carne, pesce ma anche latticini, vino e birre-2

Tra i formaggi c’è da scoprire la produzione di Fattoria I Piani, dove allevano in modo biologico 130 capre camosciate delle Alpi, rispettando i loro i ritmi e la loro socialità, trasformando il latte in formaggi a latte crudo, freschi e stagionati, yogurt e kefir. Si passa anche per i prodotti da forno: come quelli del Mulino del Dottore, in Valsamoggia, dove i cereali delle proprie coltivazioni vengono macinati all’interno di questo podere del XVIII secolo e ancora oggi attivo, grazie al recupero di questa tradizione famigliare. Inoltre vini naturali e bio, birre prodotte da micro birrifici di zona, e anche fiori fresche ed erbe aromatiche.

Anche degustazioni di prodotti tipici al Mercato Ritrovato-2

I laboratori e le attività del Mercato Ritrovato

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Cineteca tante sono le attività culturali e non solo che il Mercato Ritrovato organizza nei suoi spazi. Laboratori di degustazione con i produttori, corsi di cucina, e iniziative di intrattenimento con concerti dal vivo. Soprattutto durante i mesi estivi la programmazione si infittisce coprendo l’arco della settimana con serate danzanti, letture ad alta voce, appuntamenti che non hanno solo lo scopo di divertire ma anche far riflettere sul tema dell’agricoltura, spreco alimentare e buone pratiche sostenibili. Il Mercato Ritrovato è uno spazio anche adatto anche per i bambini, a cui è dedicata un’area giochi e delle attività mirate studiate proprio per loro.

Leggi il contenuto integrale su CiboToday

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BolognaToday è in caricamento