1° Maggio 'No-Coop': ecco la contro-manifestazione di collettivi e lavoratori precari

Dalle 9.00 davanti a Palazzo Paleotti, simbolo delle proteste dei lavoratori Coopservice, poi in Piazza dell'Unità: è il 1° maggio 'No Coop', in dissenso con sindacati confederali e sistema cooperativo

Si ritroveranno alle 9.00 davanti a Palazzo Paleotti, al civico 25 di via Zamboni, simbolo delle recenti proteste dei lavoratori Coopservice, gli studenti e i precari che daranno vita giovedì a un 1° maggio 'No Coop', in aperto dissenso con l’ex capo Legacoop, ora Ministero del Lavoro del Governo Renzi, e, evidentemente, con le manifestazione dei sindacati confederali in Piazza Maggiore: "Unificare le lotte contro il sistema delle cooperative, dalla logistica all’Unibo, fino ad arrivare ai molti precari sottoposti a orari e paghe da fame" sil legge nella nota di convocazione "dire No Coop significa allora affermare un nuovo significato di cooperazione, una cooperazione delle lotte e della dignità, contro chi ne ha fatto un business per il profitto, l’abbassamento dei costi del lavoro e lo smantellamento del welfare".

"Un nuovo e intenso mese di lotta e di scioperi", annunciano i militanti per "indicare con chiarezza quelli che sono i complici di questo modello di sfruttamento, cioè i sindacati confederali. Nelle ultime settimane la CGIL sta cercando di darsi una verniciata d’occasione, fingendo di essere critica nei confronti di quelle multinazionali delle cooperative con cui va storicamente a braccetto... Fingono di interessarsi delle nostre condizioni un giorno, per renderci invisibili il resto dell’anno!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da via Zamboni si sposteranno poi in Piazza dell'Unità, dove "la lotta dei lavoratori CoopService incontrerà la piazza meticcia bolognese - con le varie soggettività in lotta presenti sul nostro territorio - per rivendicare a gran voce la casa, il reddito e la dignità per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento