2 agosto, il manifesto: "Strage fascista, organizzata dalla P2 e protetta dai servizi segreti"

Confermato il no al corteo, resta da decidere il minuto di silenzio in stazione

"La strage è stata organizzata dai vertici della loggia massonica P2, protetta dai vertici dei servizi segreti italiani, eseguita da terroristi fascisti". È il manifesto stampato in occasione del 40° anniversario della strage del 2 agosto dal comitato familiari delle vittime.

"Alla faccia della pista palestinese", ha detto in conferenza stampa Paolo Bolognesi, presidente dell'associazione dei familiari, mostrando il manifesto. "Nel 1979 i vertici della loggia p2 hanno organizzato la strage predisponendo una serie di depistaggi che si sono svolti soprattutto nel 1980 – ha continuato – ma direi che stanno proseguendo anche adesso".

2-agosto-5

Confermato il no al corteo. "Quest'anno – ha spiegato il presidente – la manifestazione causa covid sarà particolare e si svolgerà in due momenti distinti, uno nel cortile del Comune e un altro in stazione quando i familiari, in un corteo di bus capeggiato dal 37, si recheranno in stazione per la deposizione delle corone".

Non si esclude, ma è ancora da decidere, che il tradizionale minuto di silenzio venga fatto davanti all'orologio della stazione, fermo alle 10.25 di quarant'anni fa. Nessuna conferma invece, per ora, per quanto riguarda gli ospiti istituzionali, assicura Bolognesi: "Da Roma non sappiamo nulla nel modo più assoluto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento