rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Verso la Festa della Liberazione / Centro Storico / Via del Pratello

25 Aprile al Pratello: "Siamo al lavoro da mesi. Tra musica e politica, sarà una giornata di memoria e festa"

INTERVISTA all'organizzazione della manifestazione che torna in presenza per celebrare la Liberazione: "Si parlerà delle nostre battaglie, si canterà, si giocherà. Il meteo? Sul Pratello R'Esiste non piove mai!"

Quello che rappresenta l'evento di via del Pratello per la festa della Liberazione è molto più che un evento di strada o la celebrazione della memoria storica: "Sono tanti pezzi tenuti insieme, sono l'antifascismo radicato unito a tutto quello che è l'oggi. E questi tasselli sono tenuti insieme dalle persone che lo fanno" spiega Francesco Kaswalder, presidente dell'associazione Pratello R'Esiste Aps. Due anni di pandemia sono stati lunghi e il modo per ricordare la Resistenza lo si è trovato comunque, ma stavolta è tutta un'altra cosa perchè si torna in presenza. Tornano le bandiere, tornano la politica e la musica, tornano le persone in strada a cantare, mangiare, ridere e commuoversi anche. Il frutto delle assemblee pubbliche durate per mesi lo vedremo lunedì 25 aprile e il programma è già stato svelato: la posa della corona ai Caduti del Pratello, i canti popolari e partigiani e poi concerti e interventi, tanta musica da Jamu ai Folkabbestia, tornei di biliardino e briscola e lungo tutta la strada i banchetti di associazioni e realtà del territorio. 

La festa di strada del 25 Aprile al Pratello finalmente torna...Ci sono stati momenti in cui avete pensato potesse saltare ancora? 

"Pratello R'Esiste torna in presenza dopo due anni di stop causa covid, anche se non ha mai smesso di esserci. Non abbiamo mai pensato di rinunciare a questo importantissimo appuntamento che è solo il frutto di un importante percorso aperto al quale partecipa la cittadinanza. Abbiamo fatto assemblee pubbliche coinvolgendo la gente che vive la strada e dopo tanti mesi, eccoci qui". 

Come sarà il Pratello R'Esiste di quest'anno?

"Felice, colorato, combattente". 

La t-shirt della manifestazione è ormai un oggetto cult. E quella di quest'anno è molto speciale...

"Sì, è vero: le nostre magliette sono ormai oggetto di collezionismo. Per il 2022 continuano le collaborazioni con i writers, ricollegandoci al progetto di Federico Miglianti, che riguarda le bellissime serrande decorate della strada. E' stato lo street artist Ericaeilcane infatti a disegnare l'ultima t-shirt ed è già un oggetto di culto". 

Il meteo non sembra bellissimo questo fine settimana: pioggia o non pioggia, il Pratello ci sarà? 

"Certamente. Il 25 aprile al Pratello non ha mai piovuto da quando esiste questa manifestazione". 

In tema covid e sicurezza, ci saranno delle regole particolari? 

"Le norme che rispettiamo sono quelle in vigore e affiggeremo dei cartelli che suggeriranno, in caso di affollamenti, di indossare la mascherina anche se all'aperto. Per quanto riguarda i varchi, saranno tutti aperti e tutti presidiati da un gruppo di addetti che controlleranno che tutto vada per il meglio". 

Tutte le celebrazioni a Bologna e provincia:

"Pratello R'Esiste": il programma completo

 25 Aprile 2022 Monte Sole - Marzabotto: il programma dei "Percorsi Antifascisti" 

Il 25 Aprile nei comuni della Città Metropolitana: tutti gli eventi 

21 e 25 Aprile: tutte le iniziative a Bologna 

La festa della Liberazione torna in presenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 Aprile al Pratello: "Siamo al lavoro da mesi. Tra musica e politica, sarà una giornata di memoria e festa"

BolognaToday è in caricamento