Sciopero nazionale 27 settembre, stop scuola e Unibo: assenze 'quasi' giustificate

Il ministro dell’Istruzione Fioramonti ha invitato le scuole “pur nella loro autonomia, a considerare giustificate le assenze degli studenti"

Il 27 settembre si fermerà anche la scuola e si potranno verificare interruzioni o rallentamenti all'Università di Bologna per lo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private, indetto dalle OO.SS. USB Pubblico Impiego e FLC CGIL.

Si ferma tutto il personale del comparto dell’Istruzione e della Ricerca e dell’Area dirigenziale, dei docenti universitari e di tutto il personale della formazione professionale e delle scuole non statali

Il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha inviato una circolare alle scuole invitandole “pur nella loro autonomia, a considerare giustificate le assenze degli studenti occorse per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico”.

Il ministro ha sottolineato su Facebook che la decisione è stata presa “in accordo con quanto richiesto da molte parti sociali e realtà associative impegnate nelle tematiche ambientali”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento