menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Sardegna a Bologna per sfuggire alla violenza in famiglia: la storia di Jennifer

#5BUONERAGIONI, il tour per raccontare le storie dei minori allontanati dalle famiglia ha fatto tappa oogi a Bologna. Un padre aggressivo e dipendente dall'alcol e una madre incapace di proteggere i suoi figli

La tragica storia di Jennifer raccontata all'incontro bolognese di #5buoneragioni: per cinque anni è stata ospite di una comunità per minorenni. Oggi ha 24 anni, una casa, un lavoro e un'esistenza più serena. La sua storia inizia in Sardegna dove viveva con i suoi genitori. Un padre aggressivo e dipendente dall'alcol e una madre incapace di proteggere i suoi figli. Dalla Sardegna Jennifer ha iniziato un periodo d'affido familiare con un suo parente a Bologna.

Maltrattamenti, sentirsi soffocare, percepire gli adulti come estranei di cui non fidarsi, avere paura. Sono le sensazioni che molti ragazzi provano quando vivono in famiglie con problemi. Un dolore che ti porti dentro e a cui cerchi di dare una risposta da solo, in modi differenti, che finiscono spesso per trasformarti in quel "mostro" che ti ha divorata o nel lasciarti andare al vortice dell'ineluttabilità. Ma dal dolore se ne esce piu' forti se c'è qualcuno in grado di aiutarti.

"I miei genitori litigavano tutte le sere- racconta - molte volte mio padre tornava a casa ubriaco ed erano botte. Io cercavo di proteggere i miei fratelli. Sono la più grande. Molte volte ho urlato contro di loro chiedendogli di smetterla, di non comportarsi così. Ma era inutile". Una sera i vicini sentendo urlare chiamano i carabinieri. Di fronte all'ennesimo rifiuto della madre di denunciare la violenza del padre qualcosa è scattato in quella ragazzina di 12 anni. "Non riuscivo più a dormire, avevo sempre paura- continua Jennifer- prima di arrivare a denunciare i miei genitori ci ho impiegato tanto. Non è facile ci vuole tanto coraggio, alla fine però mi sono decisa". Da allora è cominciato un percorso che l'ha portata oggi a dare una mano anche agli altri grazie all'associazione Agevolando realizzata da ragazzi ex ospiti di comunità. (agenzia Dire)

#5BUONERAGIONI. Un tour per raccontare le storie e i dati dei minorenni allontanati dalla propria famiglia, dei loro genitori e degli operatori che se ne prendono cura. Il tour #5buoneragioni per accogliere i bambini e i ragazzi che vanno protetti, promosso dall’associazione Agevolando, il Cismai, il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (Cnca), il Coordinamento Nazionale Comunità per Minori  (Cncm), Progetto Famiglia e SOS Villaggi dei Bambini, ha fatto tappa, il 29 gennaio, a Torino, Milano, Bologna, Napoli, Bari e Palermo.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento