menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buttata a terra e trascinata per metri, vittima di un borseggio scrive al sindaco: "All'inizio ero solo arrabbiata con me stessa, poi..."

Dal problema dei collegamenti pubblici per l'aeroporto di Bologna, alla questione taxi, al nodo sicurezza. Una giovane donna, vittima di uno scippatore, interroga l'amministrazione

Vittima di un tentativo di scippo in zona Fiera, Alma, 35 anni, ha reagito ed è così stata strattonata, buttata a terra e trascinata per alcuni metri da un balordo, che voleva portarle via la borsetta.

E' passata una settimana da quel brutto episodio e la vittima si ritrova a chiedere l'attenzione dell'amministrazione. "La settimana scorsa ho provato a scrivere al Sindaco di Bologna e alla Sua Giunta, ma le uniche risposte ricevute sono quelle automatiche delle caselle di posta per indicarmi che per questioni di spazio la mia email non era possibile consegnarla", spiega la giovane donna, che ha "ancora sul corpo i segni della violenza subita" e per la quale "l'indifferenza da parte delle istituzioni mi sembra non giustificata".

Alma scrive così:
"Buongiorno Sindaco Merola,
non so se ha avuto tempo a leggere la cronaca del 11/07/2016. Porto alla Sua attenzione questa notizia:
La ragazza di cui si parla in questo articolo sono io. Le scrivo per raccontarle come le varie situazioni di servizi pubblici a Bologna, possono condizionare la vita dei cittadini ed incentivare atti criminali di questo tipo.

Domenica sera, tornando da un viaggio all'estero, ho deciso di prendere un taxi all'aeroporto di Bologna. Erano le 23:30, ad attendere i taxi c'erano più di 80 persone e nessun taxi disponibile. Vista questa situazione, in tanti abbiamo optato per prendere l'Aerobus (l'ultimo disponibile partiva dopo 35 min !!!), con la speranza di trovare un taxi alla stazione centrale. Arrivati alla stazione centrale alle 00:45 la situazione risultava ancora più critica - taxi nemmeno uno. E cosi ho deciso di percorrere la strada per casa a piedi. Visto che erano le 01:00 passate ho provato a percorrere le zone con più movimento a quel ora. I bar di via Matteoti ed inizio via ferrarese erano ancora aperti. Nel voltare per via della liberazione mi sono accorta che qualcuno probabilmente mi seguiva. Nel dubbio ho deciso di fare tutta la strada monitorata da telecamere di sorveglianza. Nel momento che ho avuto la certezza che la persona seguiva proprio me, ho pensato di fermare qualche macchina (la strada era ancora molto trafficata), ma non trovavo le vie pedonali. E in quel preciso momento mi sono ricordata di Lei Sindaco e del suo ex assessore Colombo: avete provato a risolvere il problema del traffico di via della Liberazione cancellando due sezioni di strisce pedonali!!!!! Per fortuna sul momento mi sono ricordata anche del corso di autodifesa fatto anni fa e ho raggiunto quasi correndo le strisce pedonali di fronte ad centro commerciale e nel momento che la persona ha tentato di aggredirmi ho urlato e reagito. Il resto della storia è riportata nel articolo indicato.

Ho ripensato a quello che mi è successo quella notte anche nei giorni successivi. All'inizio ero solo arrabbiata con me stessa per i seguenti motivi:
1. Non ero riuscita a capire che il ragazzo volevo solo rubare una borsa e la mia resistenza aveva generato altra violenza e niente di più
2. L'assenza di taxi all'aeroporto di Bologna è una cosa critica da tempo e non ho fatto niente come cittadina di segnalare questo fatto (forse prendendo un taxi questa situazione non si sarebbe presentata)

Passata la rabbia del momento, mi sono concentrata sui fatti e ho deciso di:
1.  Formalizzare la denuncia alla polizia e smetterla con il buonismo spiccio - il ragazzo poteva avere 1000 ragioni per cui le servivano due soldi in più, ma comunque ha usato la violenza e la violenza in questo paese è punita dalla legge

2. Scrivere a Lei Sindaco per segnalare in merito a questa situazione le cose che si possono migliorare.
a) Aeroporto di Bologna --> negli ultimi anni il flusso di gente che passa da questo aeroporto è aumentato significativamente. Ci sono più turisti che arrivano a Bologna e più cittadini Italiani residenti a Bologna e dintorni che viaggiano. Il centro di Bologna è collegato al aeroporto con i seguenti mezzi pubblici:
- Autobus AEROBUS (funziona dalle 05:00 alle 24:15)
Visto che ci sono residenti a bologna e provincia che viaggiano, perché non valutare di mettere sia autobus più frequenti che percorsi alternativi in altre zone di Bologna (per la zona fiera questo servizio è attivo solo in presenza di fiere importanti)? Arrivare dall'Aeroporto a Piazza d'Unità (sono circa 9 km) usando questo mezzo pubblico (+ la strada a piedi) ci ho messo 1 ora e 30 min, Le sembra un tempo da paese civile?  
- TAXI. E' da mesi che non si trovano più i taxi ad attendere all'uscita. Mi sono informata e a quanto pare i taxi raggiungono l'aeroporto solo su chiamata (qualcuno di loro sta proprio appena fuori l'aeroporto) perché da qualche mese stare ad aspettare i passeggeri in aeroporto è diventato costoso anche per i TAXI. Si può informare Lei per capire di che tassa si tratta e fare in modo di toglierla se possibile?
- Piste ciclabili (ultimo investimento fatto) --> non so che flusso di gente le usa per andare all'aeroporto; può chiedere ai sui collaboratori. Io non le ho mai usate, perché le trovo particolarmente scomode per chi deve arrivare all'aeroporto con una valigia.

b) Zona Via Liberazione / Via Parri Bologna
- Piste ciclabili: può mettere un po di illuminazione?
- Autobus: il primo disponibile si trova 400 - 600 metri da dove abito. Non Le chiedo di mettermi l'autobus sotto casa (anche perché la via dove abito è a traffico limitato) ma almeno a rivedere le proposte fatte dai consiglieri di zona per prevedere una fermata dei bus già esistenti (credo che il 28 che passa in una via vicina aumenterebbe il suo percorso standard di solo 2 min + 1 min per la fermata); tante proposte fatte sono a costo zero.
- Strisce pedonali: ne può ripristinare una delle due sezioni che ha tolto? 

Da quando sono in Italia sento sempre dire che "sono le circostanze che fanno l'uomo ladro". Se così fosse, mi domando - per quello che è successo domenica notte - quante colpe abbiamo avuto io, l'uomo che mi ha aggredito e La Sua Giunta Signor Sindaco.

Buona giornata e buon lavoro
Alma"

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento