rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

La boxe bolognese vola in Europa con Pamela Malvina Noutcho Sawa

L'atleta della A.S.D. Bolognina Boxe, già campionessa italiana pro dei pesi leggeri e campionessa Ebu Silver, è stata infatti designata dall'Ebu come sfidante insieme alla spagnola Sheila Martinez, per il principale titolo europeo

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Dopo aver alzato al cielo, lo scorso 5 aprile in un Paladozza in festa, la cintura di Campionessa Europea Ebu Silver, Pamela Malvina Noutcho Sawa tornerà sul ring per tentare l'assalto al titolo europeo Ebu dei pesi leggeri, al momento vacante.

L'atleta della A.S.D. Bolognina Boxe, già campionessa italiana pro dei pesi leggeri e campionessa Ebu Silver, è stata infatti designata dall'Ebu come sfidante insieme alla spagnola Sheila Martinez, per il più prestigioso titolo europeo.

La Promo Boxe Italia di Mario Loreni, promoter di Pamela Malvina e il suo allenatore Alessandro Danè, hanno da subito risposto presente, ora resta solo da stabilire la data e il luogo di un match che è destinato ad entrare nella storia del pugilato femminile.

L'entusiasmo per un match importante

“E' un match veramente importante per la carriera di Pamela -  racconta entusiasta il tecnico Alessandro Danè - sarà un match duro e importante, Sheila Martinez è stata 3 volte campionessa europea dei pesi piuma, è una pugile esperta e abituata a questo genere di match. Noi dal canto nostro metteremo sul tappeto tutto il percorso fatto da Pamela fino ad adesso, sappiamo che Pamela arriverà a questo match clou pronta. Sarà un incontro davvero molto interessante per gli appassionati di boxe, ci piacerebbe poter replicare lo spettacolo offerto ai 2500 spettatori dello scorso match al Paladozza, magari di nuovo nel tempio del pugilato bolognese”.

“Sono molto contenta e carica - racconta Pamela Malvina - ora mi aspetta una lunga preparazione, voglio arrivare a questo match pronta e preparata sia mentalmente che fisicamente, ma davvero non vedo già l'ora di salire sul ring”.

La storia di Pamela, arrivata in Italia ad 8 anni

Pamela Malvina Noutcho Sawa è arrivata in Italia all'età di 8 anni, è diventata cittadina italiana nel 2022 e lavora all'ospedale Maggiore. "Dal Camerun siamo venuti in Italia perché mio padre studiava a Perugia – ci aveva raccontato in una videointervista –, io invece ho scelto Bologna, me ne sono innamorata subito. Questa città è un crocevia, tutti sono stranieri ed è una città che accoglie. Non mi sono mai sentita discriminata qui. Solo nella nostra palestra non so quante etnie e nazionalità diverse ci sono. Siamo tutti migranti, l'essere umano tende a spostarsi per sua natura. A chi chiude le porte ai migranti dico di fermarsi a pensare: queste persone reggono in piedi il Paese con il proprio lavoro".

Leggi anche: Sul ring con Pamela Noutcho Sawa, campionessa di boxe e infermiera | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La boxe bolognese vola in Europa con Pamela Malvina Noutcho Sawa

BolognaToday è in caricamento